Oltre il missionario

12 aprile 2017 18:01

Avvertenza. Il linguaggio di questa rubrica è diretto ed esplicito.

Leggo la tua rubrica da quando ho accesso a internet e mi interessa il sesso, ed eccomi qui: sono un maschio di 27 anni con una fidanzata di 42. Ci siamo conosciuti sul lavoro; stavamo entrambi divorziando. All’inizio, dio! Lei a letto era il mio sogno. Dopo un anno che stiamo insieme, è ancora il sesso migliore che ho mai fatto – e lei dice lo stesso – ma è sempre sesso normale. Io a letto sono assertivo e dominante, cosa che va bene a entrambi, mentre lei è più passiva e vuole che sia io a fare il primo passo o movimentare la situazione. A me piacerebbe anche fare altro, ma lei più in là della posizione del missionario non vuole andare. Rapporti anali, orali, porno da guardare insieme, bondage, voyeurismo: non le va niente. C’è sempre qualche scusa: “Non sono giovane come te”, “non sono flessibile come te”, “questo l’ho già fatto e non mi piace, no, no, no”. Che faccio, tengo duro e ringrazio per quel che ho? Oppure cosa?

–She Hates Options Totally, Desires One Way Now

Lei vuole che a dominare e movimentare la situazione sia tu, ma di quel che proponi quando diventi dominante e tenti di movimentare la situazione non le va niente. Mmm. O tu sei negato in tutto quel che tenti a parte la posizione del missionario, SHOTDOWN, o lei ha un repertorio sessuale molto limitato e/o dei veri limiti fisici o problemi di salute che non ti ha rivelato.

Considerando la differenza d’età, e che per entrambi questo rapporto è nato subito dopo un divorzio, le possibilità che duri a lungo sono scarse. Non sto dicendo che siete una coppia destinata al fallimento. Sto dicendo: è probabile che stiate insieme un altro anno o due prima che le vostre strade si separino. Anche se per la maggior parte delle persone questo vorrebbe dire il rapporto è “fallito”, chiunque legga la mia rubrica da quando gli interessa il sesso può confermarti che per me questo non è un fallimento.

Se due stanno insieme per un certo periodo, godono della reciproca compagnia (e dei reciproci genitali), si separano in modo amichevole conservando un ricordo affettuoso dell’altro e/o restando amici, il loro rapporto si può considerare un successo, anche se entrambi sopravvivono e poi si mettono con altri.

Nel frattempo, SHOTDOWN, goditi questo splendido sesso soft finché dura, il che potrebbe anche voler dire in eterno. Chiunque legga la mia rubrica da quando gli interessa il sesso sa che non sempre ci azzecco.

***

Io e il mio fidanzato stiamo insieme da due anni. Lui ne ha 21, io 20 (e sono femmina). Quando mi sono accorta che gli piaceva farsi stimolare il culo ed essere sottomesso, non ho potuto non chiedermi se sotto non c’era altro. Mi sono messa a frugare nella sua cronologia su internet (non ne vado fierissima) e ho scoperto che guardava foto di uomini nudi. Poi ho visto che aveva pubblicato un annuncio su Craigslist nella sezione “Uomini cercano uomini” . Aveva risposto a una persona, dicendo che non sapeva se era etero o bisex, ma che aveva la macchina e poteva andare a casa sua! L’altro gli diceva “E perché non stasera?”. Il mio fidanzato non gli ha più risposto. Ho preso e gli ho parlato. Mi ha spiegato che per lui era solo una fantasia, che è totalmente etero e non ha mai pensato di passare ai fatti. Quando la situazione si è calmata, ha aggiunto che non vorrebbe mai perdermi. Siamo andati in un sex shop a comprare un dildo indossabile per me, da usare su di lui, e a tutti e due piace molto. Lui per scusarsi mi ha regalato un braccialetto di diamanti, promettendo di non fare mai più cazzate. Sono passati un paio di mesi, e le cose vanno benissimo, ma io sono ancora infastidita. Lui adora le mie tette, il culo e la fica. Me la lecca e prende l’iniziativa tanto quanto me. Basta che ci facciamo due coccole perché gli venga duro. Ecco perché sono ancora più perplessa. Dell’episodio di Craigslist non gli piace parlare, e quando tiro fuori l’argomento si agita. Devo lasciar perdere? Il mio fidanzato è segretamente gay?

–Confused And Curious

Riepiloghiamo i fatti: al tuo fidanzato piacciono le tue tette, gli viene duro quando vi coccolate e adora leccarti la fica. Hai anche scoperto che ha postato un annuncio su Craigslist in cui diceva di non sapere se era bisessuale o etero, scoperta che ha creato una crisi nel vostro rapporto, crisi che è stata risolta con un dildo indossabile e un braccialetto di diamanti.

Il tuo fidanzato non è “segretamente gay”, CAC, è “realmente bisessuale”. Come, non so se ricordi, aveva detto di essere – o che forse era (ma lo è totalmente) – nello scambio di mail che hai trovato.

A questo punto sarei tenuto a dirti che i bisessuali sono in grado di rispettare l’impegno alla monogamia tanto quanto i monosessuali, ovvero gay, lesbiche e chi si riproduce. Ma siccome i dati a nostra disposizione dimostrano che i monosessuali con la monogamia non se la cavano bene – dicono lo stesso anche dei bisessuali – non so bene perché sia tenuto a dirtelo o in che modo la cosa possa consolarti.

Ma se anche il tuo fidanzato non dovesse mai fare sesso con un uomo, CAC, anche se ci mettesse anni a smetterla di dirsi “totalmente etero”, ti conviene cominciare ad accettare il fatto che è bisessuale. Fingiti sconvolta quando finalmente te lo rivelerà – magari ci scappa un bel collier – dopodiché sbrigati a organizzare la vostra prima scopata a tre con un altro maschio.

***

Io e la mia ragazza stiamo insieme da un anno e mezzo. Abbiamo entrambi 29 anni e ci stiamo organizzando il futuro insieme: conviviamo, abbiamo una splendida vita sociale, abbiamo adottato un cane. Siamo compatibili, e io la amo. La nostra vita sessuale, però, potrebbe andare molto meglio. A me piace il sesso creativo, a lei quello soft. Lei è irremovibile sulla monogamia, io vorrei essere semimonogamo. Sono profondamente convinto di chi sono, sessualmente, e che i miei desideri sessuali non li posso cambiare. La mia fidanzata è convinta che cerchi qualcosa che non troverò mai, ed è una cosa che secondo lei devo risolvere. Considerato che siamo tanto compatibili in tutti gli altri aspetti del rapporto, devo continuare a sforzarmi di ignorare la scarsa soddisfazione sessuale?

–Needs Advice, Want Threesomes

Gli studi degli avvocati divorzisti sono pieni di coppie reduci dallo stesso errore che state facendo tu e la tua fidanzata, errore che diventa più difficile da disfare a ogni cane adottato o contratto d’affitto firmato. Sessualmente non siete compatibili, NAWT – e l’incompatibilità sessuale è un motivo perfettamente legittimo per concludere un rapporto per il resto funzionante. Sull’importanza della compatibilità sessuale nei rapporti sessualmente esclusivi (come quello che vuole la tua fidanzata) non si insisterà mai abbastanza. È importante anche per le coppie aperte e/o monogame, naturalmente, ma in una coppia aperta si possono trovare delle soluzioni.

Ormai l’asticella di ciò che viene definito manipolazione psicologica è così bassa che non ho problemi ad accusare la tua fidanzata di manipolarti con delle bugie: di persone che hanno il tipo di rapporto che vorresti avere tu ne esistono – che i partner generosi e aperti non esistano e che i rapporti monogami non funzionino mai è falso – e so da fonti sicure che tante di queste persone sono etero. Non troverai mai quello che vuoi tutto insieme, NAWT, perché nessuno lo trova mai. Ma sei troppo giovane per accontentarti della fidanzata che hai adesso.

L’errore del cane l’avete già fatto. Scappa prima di fare quello del figlio.

(Traduzione di Matteo Colombo)

Questa rubrica è stata pubblicata su The Stranger.

pubblicità

Articolo successivo

Il mondo all’una