18 maggio 2022 16:44

Avvertenza. Il linguaggio di questa rubrica è diretto ed esplicito.

Sono una eterosessuale di 37 anni, in coppia monogama con un maschio cis eterosessuale che chiameremo Rick. Stiamo insieme da cinque anni, fidanzati ufficialmente da due. Il sesso, da passionale, divertente e abbondante che era all’inizio, oggi è praticamente scomparso. Più volte ho affrontato con delicatezza il discorso di come movimentarlo un po’ – serate a tema, sex toys, nuove posizioni, perfino la coppia aperta – ma Rick non ha mai raccolto i miei suggerimenti. Gli ho consigliato di farsi degli esami del sangue, pensando a un possibile calo del testosterone o qualcosa del genere. Lo amo, ed ero sinceramente preoccupata. Ho anche deciso, tra me e me, che potevo accettare il fatto di fare sesso solo quattro o cinque volte all’anno in cambio di tutto il “buono” che Rick portava. Sesso a parte, il nostro è un rapporto complice, positivo e divertente. Salto in avanti: ho da poco scoperto che Rick ha un profilo su un’app per incontri. Non siamo una coppia aperta, anche se l’avevo proposta come possibile soluzione per le nostre sventure sessuali. È bastata qualche domanda non pressante perché venisse fuori tutta la storia. Ha ammesso di essersi scambiato foto e video sexy, negli ultimi anni, con più di venti donne. A quanto pare, per fare e spedire questi video, andava nella stanza degli ospiti o in bagno, a volte quando ero a casa, altre mentre lo aspettavo a letto. Ho parlato con un’amica, la quale mi ha confidato che la ex di Rick, quando stavano insieme, aveva scoperto sul suo telefono decine di conversazioni del genere. Ho diverse domande, una generale e due per il mio caso specifico. Uno: è possibile che una persona non riesca ad avere rapporti intimi se è innamorata? Non sono un’esperta, ma trovo preoccupante che Rick non riesca a fare l’amore con me – arrivando perfino a ipotizzare uno squilibrio ormonale – quando la biologia non c’entra; è solo che preferisce masturbarsi con delle sconosciute. Altra domanda: posso immaginare di avere un futuro con lui, se mente sia a me – una compagna aperta e disposta a cercare una soluzione – sia a se stesso? Credo di conoscere già la risposta, ma te lo chiedo lo stesso: starei meglio da sola?

– Sick Of Rick’s Dick Image Doings

Sì, SORDID, ci sono persone che, quando si innamorano, non riescono ad avere rapporti fisici.

Esistono uomini affetti da impotenza psichica, detta anche “complesso della Madonna-prostituta”, che non riescono a fare l’amore e/o scopare con le donne che amano e rispettano. Ai loro occhi il sesso è un atto sporco e degradante, e non vogliono fare cose sporche e degradanti con (o alle) donne per cui provano sentimenti. Onestamente non so cosa sarebbe peggio: essere sposato con un uomo che si rifiuta di scopare con me perché mi rispetta troppo o scoparci perché non mi rispetta affatto. Per contro, esistono donne eterosessuali che hanno una specie di complesso del potenziale marito. Riescono a immaginare di sposarsi e perfino avere dei figli con certi uomini – per l’appunto i potenziali mariti: buoni, gentili, affidabili – che però non sono quelli che le eccitano. A eccitarle sono gli uomini crudeli e inaffidabili.

Ah, e oggi esiste una nuova tipologia di partner stabile e coinvolto a cui non piace scopare con la persona che ama: il fraysessuale.

Una persona fraysessuale può amare il partner, volerlo sposare e progettare una vita insieme, SORDID, ma non vuole e/o non riesce a scopare in presenza di sentimenti, indipendentemente dalla loro intensità. Per i freysessuali, in pratica, l’amore è una kriptonite erotica. Il fatto che il tuo fidanzato sia freysessuale, SORDID, sempre che lo sia, non giustifica la disonestà nei tuoi confronti. Per semplificare: se è freysessuale e lo sapeva – pur non sapendo che esistesse un termine/orientamento sessuale su misura – doveva dirtelo. E se lo ha scoperto solo di recente, doveva accogliere il tuo invito a ridefinire i termini della relazione, ovvero accettare la proposta di una non monogamia eticamente corretta (per la cronaca: non voglio sottintendere che la freysessualità non sia un orientamento sessuale legittimo – i freysessuali hanno già la loro bandiera dell’orgoglio, e sappiamo bene quanto è dura ottenerne una – bensì che i freysessuali non debbano accettare relazioni sessualmente esclusive con le persone che amano, né pretendere l’esclusività sessuale da loro).

Qualunque sia la situazione del tuo fidanzato, SORDID, il matrimonio non è noto per la sua capacità di resuscitare i rapporti moribondi. Ne consegue che, se dal tuo futuro marito vuoi più di un rapporto complice, positivo e divertente – se oltre a tutto questo vuoi anche fare del sesso decente con regolarità – non lo sposare. Ma se l’idea di un matrimonio platonico con quest’uomo ti attira, SORDID, è una possibilità che vi consiglio di esplorare con un terapista di coppia.

Ah, e se il sexting con le semisconosciute è il suo principale interesse e valvola di sfogo sessuale, SORDID, sappi che il tuo fidanzato la coppia l’ha già aperta. Dalla sua parte. Non c’è motivo perché tu debba aspettare ancora prima di farlo dalla tua.

Illustrazione di Francesca Ghermandi

Io e il mio compagno abbiamo da poco comprato un bar in un paesino lontano dalla città in cui vivevamo, impresa che si è rivelata divertente e impegnativa. Comunque sia, ha cominciato a frequentarlo una coppia che si è presto sbottonata sui dettagli personali. Lei è una donna dall’aria eterosessuale, lui è bisessuale e sono una coppia aperta. All’inizio ho pensato: be’, bello. Sono felice che, in un posto così piccolo, da noi sentano di poter essere se stessi. Ma il loro comportamento è rapidamente degenerato: lui ha cominciato a dire cose fuori luogo ai nostri dipendenti, dalle avance grossolane ai dettagli su quanto sarebbe brutto e strano il suo uccello. Immagino che umiliarsi in quel modo lo ecciti, ma noi le sue confessioni non vogliamo sentirle. Devo affrontare la situazione, ma volevo un consiglio su come farlo. Rimettere in riga i maschi arrapati è una cosa in cui ho decenni di esperienza, ma mi chiedo se in questo caso non dovrei essere più delicata, visto il contesto in cui vivono. Non voglio dare l’impressione che abbiamo dei pregiudizi, ma il suo comportamento è inaccettabile, e devo proteggere i miei dipendenti.

– Boundaries And Respectful Treatment Escape Numbskull Dumbasses

Questi due, secondo me, hanno cominciato a frequentare il vostro bar da quando l’avete rilevato perché i precedenti proprietari li hanno sbattuti fuori anni fa, BARTEND. E prevedo che il loro atteggiamento continuerà a peggiorare fino a quando non vi deciderete a sbatterli fuori anche voi.

***

Sono una donna etero di 31 anni con una rapida domanda. Ho una storia a intermittenza con un uomo da quando ho 18 anni e con il tempo ho imparato a frequentare altri uomini con più disinvoltura nei periodi di “pausa”. Siamo stati “in pausa” per tutto l’anno scorso, e mi sono divertita come una matta. Solo che ultimamente ci siamo rimessi insieme. Il problema è che lui è così insicuro, e ossessionato dal pensiero di non avercelo abbastanza grosso. A volte scherzando dice perfino di volersi operare per farselo ingrandire. L’altra sera di punto in bianco mi ha detto: “Senti, visto che adesso hai molta più esperienza: grosso è meglio, no?”. Questa cosa a me non piace. Sinceramente, la sua insicurezza me lo fa risultare meno attraente e comincio a pensare che la nostra storia sia finita in un vicolo cieco. È il segnale che dobbiamo lasciarci?

– Completely Over Comparisons, Kapisce?

O si tratta di una fastidiosa insicurezza che non sei più disposta a sopportare, COCK, oppure il tuo fidanzato a intermittenza sta goffamente tentando di rivelarti un gusto sessuale. A volte, per rivelare al proprio partner una fantasia – di vecchia data o appena apparsa – una persona può darle una connotazione negativa. Magari indica un video porno “stranissimo” trovato per caso, o riferisce un aneddoto “schifoso” raccontato da un amico, COCK, nella speranza che l’altra persona risponda: “Io non lo trovo strano né schifoso, mi eccita un sacco!”. Le persone tendono a riprodurre l’atteggiamento delle persone a cui sono legate, e siccome non esiste persona più importante di un partner sentimentale, rivelare una fantasia in questo modo – in una luce negativa, per poter negare il proprio interesse quando immancabilmente il partner reagisce negativamente – è una pessima strategia.

Comunque sia, COCK, o il tuo fidanzato esprime la sua apprensione per i cazzi più grossi che puoi esserti fatta durante l’ultima “pausa” perché è tragicamente insicuro e ha bisogno di continue rassicurazioni sul fatto di non essere inadeguato, oppure il pensiero che tu sia stata con uomini più dotati lo eccita e vuole sentirsi dire che è inadeguato. Per capire quale sia davvero il problema – se un’insicurezza intollerabile o erotizzata – fagli una domanda diretta: “Mi chiedi spesso degli uomini più dotati. È un pensiero che ti eccita?”.

Se la risposta è sì, COCK, magari c’è una soluzione: qualche accenno agli uomini più dotati con cui sei stata durante il sesso, e magari il permesso di farti qualche cazzo più grosso ogni tanto. Se la risposta è no, ripetigli per l’ultima volta che sì, sei stata anche con uomini più dotati, ma il suo cazzo ti piace così com’è e non ti va più di parlarne. Se continua a parlarne, rientrate in pausa.

(Traduzione di Matteo Colombo)

Savage love è una rubrica di consigli sessuali e di coppia pubblicata su The Stranger.