Sommario

802 (3 / 9 luglio 2009)

L’enigma Merkel

Prudente e riservata. La cancelliera tedesca è la leader più popolare d’Europa. Ma il suo profilo rimane un mistero per tutti

802 (3 / 9 luglio 2009)

Confronti

Religione senza veli

Dopo aver vietato di ostentare i simboli religiosi nelle scuole, la Francia discute se bandire il burqa e il niqab nei luoghi pubblici. Una difesa dei diritti delle donne o una limitazione della libertà?

Americhe

In Argentina è finita l’era dei Kirchner

pubblicità

Sette giorni a Kanazawa

Prima di partire gli allievi sono stati guidati dai loro professori alla scoperta del Giappone reale. Leggi

In copertina

Una leader poco conservatrice

Molti compagni di partito accusano Angela Merkel di aver tradito i valori conservatori. La cancelliera, in realtà, ha capito i cambiamenti della politica e della società

Opinioni

L’ipocrisia di Jakarta

pubblicità

Opinioni

Isole e no

Cultura

La letteratura secondo Darwin

Graphic journalism

Cartoline da Gibuti

Un fumetto di Laurent Maffre

Attualità

Un ritorno al passato per l’America Latina

Il colpo di stato di Tegucigalpa è una reazione delle élite conservatrici ai tentativi di riforma del presidente. Ed è una sfida all’influenza di Chávez sulla regione

A scuola nei campi

Dopo aver passato tre anni lontani dal controllo dei genitori ci sentivamo più liberi, ma l’amore per la terra era totalmente svanito. Leggi

pubblicità

Ritratti

Mitro Repo. Prete poco ortodosso

Contro ogni previsione, ha vinto un seggio al parlamento europeo. Il pope finlandese promette di portare a Strasburgo la morale e la cultura dell’Europa orientale

Portfolio

Ciak, si gira in pashto

Le foto di Zackary Canepari

Attualità

La speranza dell’Iran

Le proteste iraniane hanno fatto pensare alla fine del regime di Ahmadinejad. Ma non tutti i poteri cedono sotto il peso delle pressioni popolari. E il presidente ha ancora molti consensi

Economia e lavoro

Tutti tranne gli americani

Africa e Medio Oriente

La Costa d’Avorio in attesa del voto

pubblicità

La velocità della carta

Dall’arrivo del Macintosh, i software che usiamo per impaginare libri, giornali e riviste si sono sviluppati fino a raggiungere un livello incredibile. Leggi

Invidia

Vive in un appartamento al quarto piano di un piccolo edificio grigio. Fa la spesa al supermercato. Compra qualche formaggio francese e un po’ di affettati. Si veste con gonne-pantalone e giacche con le maniche troppo lunghe. Il marito è professore di chimica quantistica. Va in vacanza in un albergo sulle Dolomiti. Nelle foto ufficiali cerca di sorridere ma non ci riesce. Ha una casa in campagna. Legge Tolstoj e Dostoev­skij. Ha la frangetta sempre troppo corta. Da ragazza era timida. Giocava a pallavolo ma non era brava. Ha un dottorato in fisica. Ha cominciato a fare politica dopo la caduta del muro di Berlino. È figlia di un pastore protestante. È lenta. Non parla mai a sproposito. Una volta è scoppiata a piangere in pubblico. È nata dopo la seconda guerra mondiale. Si può anche non essere d’accordo con molte delle scelte politiche di Angela Merkel, ma mettendola a confronto con altri leader europei, è difficile non provare un po’ di invidia per i tedeschi. Leggi

Europa

Il grande giorno della Groenlandia

Opinioni

L’amore in guerra

In copertina

L’enigma Merkel

Prudente mediatrice o leader senza carisma e coraggio? A tre mesi dalle elezioni la cancelliera tedesca è più popolare che mai. Ma il suo profilo politico rimane un mistero

pubblicità

Viaggi

Panoramica dall’alto

A Bartlesville, nella prateria dell’Oklahoma, dove svetta uno dei rari grattacieli costruiti dall’architetto Frank Lloyd Wright

Scienza e tecnologia

L’aritmetica delle emissioni

Asia e Pacifico

Incertezza elettorale in Indonesia

Visti dagli altri

Berlusconi è il sintomo

Politica. Il berlusconismo è frutto di un sistema in cui la volontà popolare non è in grado di esprimersi e soccombe al potere della televisione. L’analisi del filosofo Sami Naïr

Blog

Un nuovo tipo di compenso

Attualità

Il golpe silenzioso

Il 28 giugno l’Honduras avrebbe dovuto decidere se cambiare la costituzione. Ma durante la notte il presidente Manuel Zelaya è stato arrestato dai militari e trasportato in Costa Rica

Sensazione di pericolo

“Chi c’è dietro a questi attentati?”, ha chiesto la moglie di Raid, che era lì con noi in salotto. Leggi

Cultura

I marmi contesi tra Atene e Londra

La Grecia vuole che i fregi del Partenone, in mostra al British Museum, siano restituiti. Una richiesta legittima che rischia però di essere controproducente

Obama a Teheran

Obama non deve mostrarsi più deciso con l’Iran, perché l’America non deve decidere nulla. Leggi

Contenitori per lo shampoo

È inutile portarsi uno shampoo formato famiglia se dovete fare un breve viaggio in Grecia. Leggi

In copertina

Tutte le ambiguità di una donna normale

L’arma migliore di Angela Merkel è da sempre l’abilità nel creare consenso. Ma dietro la sua proverbiale cautela potrebbe nascondersi l’incapacità di prendere decisioni

Brasile

Far west Amazzonia

Nello stato brasiliano del Pará i grandi proprietari terrieri minacciano e uccidono gli indigeni che protestano contro lo sfruttamento della foresta

Società

Buona fortuna

All’inizio tutti pensano a uno scherzo. Poi scatta la paura: di morire, di essere rapiti. Alla fine arriva il fuoristrada. Come si vive dopo aver vinto 60 milioni di euro

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.