Sommario

816 (9 / 15 ottobre 2009)

Il mondo ingiusto

La crisi finanziaria colpisce l’occidente. La fame si abbatte sul sud del pianeta. Ma la vera emergenza è il deficit di democrazia, scrive Noam Chomsky

816 (9 / 15 ottobre 2009)

Attualità

Il mistero della nave scomparsa

Il sequestro e il ritrovamento del mercantile Arctic Sea è stato il giallo dell’estate. Per la polizia russa si è trattato di un caso di pirateria. Ma altri credono che la storia sia molto più complicata.

Americhe

I piloti americani non decollano più

pubblicità

104 miliardi di euro

Il futuro del servizio sanitario nazionale. Leggi

Pop

L’elenco di <i>n</i> cose

di Paul Graham

Piano terra

Federica Fornabaio, I Gatti Mezzi, Mulatu Astatke & Ethiopian Quintet Leggi

pubblicità

Opinioni

I riottosi

Scienza

Il posto migliore per crescere

Negli Stati Uniti le donne hanno sempre meno tempo per allattare al seno. Così si tirano il latte e lo danno ai figli con il biberon. Un buon affare per molte aziende, ma forse non per i bambini e le madri.

Cresciuti negli anni ottanta

Ecco un romanzo sconsolante e sconsolato, che guarda in faccia la nostra disastrosa realtà e ne cerca le cause, trovandole autobiograficamente negli anni ottanta del secolo scorso. Leggi

Viaggi

Una stanza per scrivere

La scrittrice britannica Monica Ali spiega perché nell’ultimo secolo gli alberghi sono diventati i luoghi ideali dove ambientare un romanzo.

Opinioni

Perché sono andatao a vivere in campagna

pubblicità

Visti dagli altri

I dieci anni che separano Italia e Germania

I tedeschi saranno governati da una donna e da un leader gay. Una situazione impensabile oggi in Italia. Ma fino a pochi anni fa era la Germania a seguire il modello italiano.

Africa e Medio Oriente

I ribelli del Delta del Niger firmano l’amnistia

Frattura

Un sondaggio Ipsos di qualche settimana fa confermava tre dati interessanti. Il primo è che in Italia il 54 per cento delle persone si informa prevalentemente attraverso la televisione (il 25 per cento con i quotidiani, il 12 su internet e il 3 con la radio). Il secondo è che il 53 per cento degli italiani considera i mezzi d’informazione molto o abbastanza autorevoli, mentre il 41 pensa che non lo siano. Il terzo è che le persone convinte dell’autorevolezza dei mezzi d’informazione sono le stesse che guardano la tv, e appartengono ai ceti più popolari. L’aspetto preoccupante di tutto questo è che la spaccatura del paese sembra essere più profonda di una semplice divisione tra nord e sud, ricchi e poveri o destra e sinistra. È una frattura narrativa: gli italiani sono convinti di guardare tutti lo stesso film, ma i film sono due – uno raccontato dalla tv, l’altro dal resto dei mezzi d’informazione – e i personaggi e la storia sono molto diversi. Il rischio è che le due Italie non riescano più a parlare tra loro perché non condividono più la stessa realtà, e forse neanche le parole per definirla. Leggi

Attualità

Verso la fine del biglietto verde

C’è un piano segreto dei paesi arabi produttori di petrolio per sostituire il dollaro come mezzo di pagamento del greggio. L’inchiesta di Robert Fisk.

Portfolio

La speranza degli albini

Decine di albini sono stati uccisi in Tanzania negli ultimi anni in nome di antiche superstizioni. Ma la comunità ha deciso di reagire. Il reportage di Johan Bävman.

pubblicità

Pop

Il secolo falso di Tel Aviv

di Yoanatan Mendel

Una brutta sorpresa

I palestinesi hanno deciso di ritirare la richiesta alle Nazioni Unite di sottoscrivere il rapporto Goldstone sui crimini di Gaza. Leggi

Sessanta compleanni per i profughi palestinesi

Questo lungo periodo ha dimostrato cosa si può fare quando uomini e donne di buona volontà si impegnano e gli stati decidono di soccorrere i deboli. Leggi

Il ferro nel sangue

I composti del caffè e del tè possono incidere sull’assorbimento del ferro. Leggi

In copertina

Un mondo ingiusto

La crisi finanziaria colpisce l’occidente, la fame si abbatte sul sud del pianeta. Ma il problema più grave riguarda la democrazia, ridotta a uno show per cittadini spettatori. È ora di cambiare, scrive Noam Chomsky.

pubblicità

Graphic journalism

Cartoline da Monticiano

Un fumetto di Marino Neri

Asia e Pacifico

Cina e India litigano al confine

Economia e lavoro

Anche le recessioni hanno dei lati positivi

Cinema

La folle vita delle gang

Il verbo viaggiare

In bicitaxi, su carri trainati da cavalli o a piedi, come ai vecchi tempi. Leggi

Pop

Giorno di visita

di Binnie Kirshenbaum

Giappone

Evaporati nel nulla

In Giappone migliaia di persone decidono di scomparire per costruirsi una nuova vita e chiudere con un passato difficile. Il loro nome è “evaporati”.

Ritratti

Alistair Crooke. Una spia a Beirut

È stato agente dei servizi segreti britannici e consigliere di Tony Blair per il Medio Oriente. Oggi sta dalla parte di Teheran e dell’islam sciita.

Europa

Atene si affida ai socialisti

Scienza e tecnologia

Perché le donne incinte non cadono?

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.