Sommario

823 (27 novembre / 3 dicembre 2009)

Pakistan: l’arsenale indifeso

Un governo fragile, le tensioni con l’India, le ambizioni dei militari. L’atomica pachistana rischia di finire in mano agli estremisti. La nuova inchiesta di Seymour Hersh.

823 (27 novembre / 3 dicembre 2009)

Ritratti

Rodolphe Pedro. Boss di periferia

È stato espulso dalla scuola ed è finito in prigione. Poi è diventato un ricco imprenditore. Oggi insegna ai ragazzi delle banlieue.

Economia e lavoro

Soluzione kazaca alla crisi finanziaria

pubblicità

Opinioni

Adunate di ripudio

Opinioni

1 miliardo di persone

Fact checker

Dietro un grande giornalista c’è spesso un grande giornale. Non solo perché un grande giornale ha molti soldi, ma soprattutto perché il lavoro di un grande reporter è sempre il risultato del lavoro di una grande squadra. Oltre al direttore, i vicedirettori, i caporedattori, i giornalisti e i collaboratori, nella redazione del New Yorker ci sono 15 copy editor e 18 fact checker. Ogni articolo viene riletto e controllato sei o sette volte da persone diverse. I copy editor si preoccupano soprattutto della coerenza, della scorrevolezza del testo, dell’uniformità stilistica. I fact checker verificano ogni singola informazione, spesso contattando direttamente le persone citate nell’articolo. Il ricorso a fonti che preferiscono l’anonimato è piuttosto raro nella stampa americana, ma negli articoli di Seymour Hersh è frequente: è l’unico modo per riuscire a pubblicare informazioni che altrimenti non potrebbero essere divulgate. E dato che si tratta di inchieste particolarmente delicate, la verifica è affidata direttamente al direttore, David Remnick: “So chi è ogni persona citata nei suoi pezzi, ogni ‘agente dei servizi segreti in pensione’, ogni generale”. Leggi

pubblicità

Scienza e tecnologia

Il senso di giustizia delle scimmie

Visti dagli altri

I piani dell’Eni in Congo

L’azienda italiana vuole estrarre il petrolio dalle sabbie bituminose congolesi. Ma gli ecologisti insorgono: così si distruggono le foreste pluviali e un’area ricca di biodiversità.

In principio fu Delpire

Una modalità di presentazione di immagini che, a forza di ripetersi, si è completamente svuotata del senso originario. Leggi

Graphic journalism

Cartoline da Tirana

Aleksandar Zograf

Asia e Pacifico

Hu Shuli non si arrende

pubblicità

Opinioni

Con la coda dell’occhio

Paraguay

Contadini in trincea

Impoveriti dall’arrivo delle multinazionali della soia e delusi dal presidente Fernando Lugo, i campesinos paraguaiani vogliono riprendersi la terra. E promuovono nuovi modelli di agricoltura sostenibile.

In copertina

Chi difende l’arsenale

Un governo fragile in guerra con i taliban. Un esercito che non sopporta le intrusioni di Washington. In caso di crisi, l’arsenale nucleare del Pakistan rischia di finire in mano agli estremisti. L’inchiesta di Seymour Hersh.

Opinioni

L’udito dei non vedenti

Visti dagli altri

La politica del cucù

Il premier italiano punta sui rapporti personali con gli altri leader per assicurarsi le forniture di risorse come il gas.

pubblicità

Scienza

La rivincita delle orchidee

La maggior parte delle persone ha dei geni che aiutano ad adattarsi a ogni situazione. Altre sono fragili e instabili, ma nell’ambiente giusto riescono meglio di tutti. Lo sostiene una nuova teoria genetica.

Pop

L’epoca del romanzo neurologico

Marco Roth

Opinioni

La lezione degli anni ottanta

Viaggi

Paesaggio surreale

I grandi spazi dell’Alaska, il colore della luce così unico e le abitudini dei suoi abitanti mettono in crisi i nostri punti fermi, scrive Pico Iyer.

Cultura

Dalla consolle allo schermo

pubblicità

Attualità

Chi ha paura di Khodorkovskij

Condannato a otto anni di carcere nel 2005, l’ex oligarca russo è di nuovo sotto processo. Una decisione ispirata da Vladimir Putin, per togliere di mezzo un avversario scomodo.

Europa

La sinistra europea senza idee né progetti

Africa e Medio Oriente

Le nuove rotte della droga passano per il Mali

Americhe

A scuola di cannabis

Donne impermeabili

Clare and the Reasons, Katia & Marielle Labèque, Charlotte Gainsbourg Leggi

Opinioni

Il narcotraffico è una minaccia per tutti

Opinioni

Maschio è meglio. In famiglia

Portfolio

Cronache quotidiane

Le immagini scattate dal fotografo cambogiano Sovann Philong in un’ex cappella cattolica saranno esposte nella seconda edizione del festival Photo Phnom Penh. Visita guidata di Christian Caujolle

Giornalismo sul posto

Negli ultimi tempi mi sono data una missione: scrivere dell’area C, cioè del 61 per cento della Cisgiordania pienamente controllato da Israele. Leggi

Opinioni

Quando la scheda scivola nell’urna

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.