Sarah Gainsforth

È una giornalista e ricercatrice indipendente. Il suo ultimo libro è Abitare stanca (Effequ 2022).

Chi usa le città non sempre paga per farle funzionare

I centri urbani sono investiti da una nuova forma di gentrificazione che corteggia gli abitanti temporanei a scapito dei residenti e della qualità dei servizi. Leggi

Una patina di colore sulle città

Nata come forma espressiva spontanea, la street art è diventata uno degli strumenti usati per favorire la cosiddetta rigenerazione urbana. Un’immagine accattivante che nasconde i problemi reali dei quartieri. Leggi

pubblicità
A Bologna la lotta per la casa riparte dagli studenti

Nel capoluogo emiliano il costo per affittare o comprare una casa è salito più che nel resto d’Italia. Mancano iniziative pubbliche che sostengano le migliaia di studenti fuori sede. A essere soddisfatti sono solo i proprietari di immobili. Leggi

Come i brand del lusso si prendono le città

Dalla metà degli anni ottanta aziende e grandi marchi della moda investono nel restauro dei beni culturali per ottenere un ritorno d’immagine. Oggi il confine tra la tutela e la sottrazione dello spazio pubblico è sempre più sfocato. Leggi

I costi sociali del Jova Beach Party

Mentre le amministrazioni pubbliche delle località turistiche fanno a gara per ospitare il tour di Jovanotti, non si discute abbastanza degli effetti negativi che i grandi eventi hanno sul tessuto economico dei territori e sulla vita di chi ci vive. Leggi

pubblicità
Se la casa è un prodotto finanziario

La riqualificazione dei quartieri popolari di Milano fa aumentare il valore degli immobili e crea un mercato inaccessibile ai più poveri. Distruggendo l’edilizia popolare e ciò che resta delle politiche abitative. Leggi

Anche i monumenti sono sessisti

Le statue femminili nelle città italiane sono poche e rafforzano i luoghi comuni. Lo stereotipo della donna sofferente si alterna a corpi nudi fortemente sessualizzati. Leggi

Le case per studenti in mano ai privati

Le politiche per aumentare il numero di alloggi per gli universitari hanno l’effetto di favorire la speculazione. Una serie di incentivi statali e l’assenza di controlli rendono gli studentati un ottimo affare per i costruttori. Leggi

Le spiagge sono di tutti

A Lecce è stato elaborato un piano di gestione delle coste che blocca le concessioni balneari, aumenta le spiagge libere e protegge il territorio. Per renderlo fruibile ai cittadini, prima che ai turisti. Leggi

Che fare con i grandi negozi lasciati vuoti dalla pandemia

Negli ultimi anni molti grandi negozi, soprattutto a Roma e Milano, sono rimasti inutilizzati e la pandemia ha accellerato questa tendenza. È un’occasione per ripensare il patrimonio pubblico e privato in un’ottica più sostenibile. Leggi

pubblicità
Gli equilibristi della povertà alle prese con gli sfratti

I provvedimenti sono stati bloccati, alcuni fino al 1 luglio, altri fino al 31 dicembre. Ma le richieste di sfratti non si sono mai fermate. Storie di chi non ce la fa più a pagare l’affitto. Leggi

Le reti solidali riempiono il vuoto lasciato dallo stato in Italia

In Italia centinaia di iniziative di mutualismo hanno tamponato l’impatto della pandemia. Come proseguirà il rapporto con istituzioni spesso assenti o che minacciano di sgombero gli spazi sociali? Reportage da Bologna. Leggi

L’effimera rigenerazione di Roma

Le istituzioni hanno coltivato un modello di rigenerazione urbana con scarsi benefici per gli abitanti, e molti vantaggi per gli alberghi di lusso e le aziende di “eventi”. Oggi la capitale è una città di spazi vuoti. Leggi

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.