Mondiali 2014

Il Brasile oltre ai Mondiali

I recenti scandali che hanno colpito i vertici della Fifa hanno confermato quanto l’assegnazione dei Mondiali di calcio dipenda da pressioni e corruzione. In Brasile, dove si sono svolti i mondiali del 2014, Fifa e governo si sono alleati per investimenti senza precedenti, che però spesso hanno portato molti più benefici agli sponsor e alla classe politica che alla popolazione locale.

Tra le dodici città che hanno ospitato il torneo c’era Fortaleza. Il team dell’associazione belga Switch è stato per cinque mesi nella capitale del Ceará e con Copa para quem ha cercato di andare oltre la versione ufficiale e pubblicizzata dell’evento e concentrarsi invece sulle espulsioni forzate, i ragazzi di strada, il turismo sessuale e il risveglio delle proteste contro il governo.

Fine dei giochi

L’8 luglio nello stadio Mineirão di Belo Horizonte, la semifinale dei Mondiali tra Brasile e Germania si è conclusa 7-1 per la nazionale tedesca. Un risultato inaspettato e dalla portata storica. Leggi

pubblicità
L’Italia fuori dai Mondiali

Il 24 giugno l'Italia è stata eliminata dai Mondiali dopo essere stata sconfitta per 1-0 dall'Uruguay. La partita si è giocata all'Arena das Dunas di Natal, in Brasile. All'Italia sarebbe bastato un pareggio per qualificarsi agli ottavi di finale, in virtù della migliore differenza reti rispetto alla squadra sudamericana. Leggi

Gioco, quindi esisto

Sono 31 le nazionali di calcio qualificate ai Mondiali in corso in Brasile, che come paese ospitante partecipa di diritto. Leggi

A tutto schermo

I Mondiali di calcio 2014 si svolgono in Brasile dal 12 giugno al 13 luglio. Al torneo, arrivato alla sua ventesima edizione, partecipano 32 squadre. Leggi

pubblicità
La protesta corre sui muri

Con la cerimonia di apertura a São Paulo, cominciano il 12 giugno i Mondiali di calcio 2014. La cerimonia sarà seguita dalla prima partita: Brasile-Croazia. Leggi

Il calcio e la rabbia popolare

Le manifestazioni di protesta che scuotono il Brasile alla vigilia della Coppa del mondo nascono dalla nuova consapevolezza della classe media. Leggi

Lo sciopero a São Paulo

Si è concluso lo sciopero dei lavoratori della metropolitana di São Paulo che ha bloccato per cinque giorni il traffico nella capitale economica brasiliana, poco prima dell’inizio dei Mondiali. Leggi

Calcio, rigore e fantasia

Il confronto tra le foto delle nazionali inglese e italiana rivela molte cose sull’immagine che i due popoli hanno di se stessi. Leggi

Il costo dei Mondiali

Il 13 marzo a São Paulo si è svolta una manifestazione contro l'aumento delle tariffe dei trasporti pubblici e i Mondiali di calcio che si terranno a giugno e luglio in Brasile. I manifestanti si sono scontrati brevemente con la polizia e cinque persone sono state arrestate. Leggi

pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.