Paolo Sorrentino

The young pope di Paolo Sorrentino alla Mostra del cinema di Venezia.
The young pope di Paolo Sorrentino alla Mostra del cinema di Venezia. Oggi saranno presentate al pubblico del Lido le prime due puntate della serie scritta e diretta da Paolo Sorrentino The young pope in cui Jude Law interpreta Pio XIII pontefice eletto non ancora cinquantenne. Nel cast anche Diane Keaton e Silvio Orlando. La serie, prodotta da Hbo, Sky e Canal+ sarà trasmessa da Sky Atlantic a partire dal 21 ottobre.
Paolo Sorrentino premiato agli European film awards del 2015.
Paolo Sorrentino premiato agli European film awards del 2015. Con la sua ultima opera Youth, il regista italiano ha vinto come miglior film e miglior direttore del 2015. Il protagonista di Youth, il britannico Michael Caine, è stato premiato come miglior attore, nella cerimonia di sabato sera a Berlino. Nessun riconoscimento a Nanni Moretti che partecipava con Mia madre.
pubblicità
Paolo Sorrentino parte favorito ai premi del cinema europeo
Paolo Sorrentino parte favorito ai premi del cinema europeo. Gli European film awards si consegnano questa sera a Berlino. L’ultimo lavoro del regista italiano premio Oscar nel 2014, Youth, aspira a vincere cinque titoli, tra cui quello di miglior film dell’anno.
Sette nomination agli Efa per l’Italia.
Sette nomination agli Efa per l’Italia. I cosiddetti Oscar europei verranno assegnati il 12 dicembre a Berlino. Youth - La giovinezza di Paolo Sorrentino è stato nominato per cinque premi: miglior film, sceneggiatura, regia, attrice e attore protagonista. Mia madre di Nanni Moretti corre per i titoli di regista europeo 2015 e attrice europea 2015 (a Margherita Buy).
A Jane Fonda l’Hollywood film award per l’interpretazione di Youth.
A Jane Fonda l’Hollywood film award per l’interpretazione di Youth. Grazie al ruolo nel film di Paolo Sorrentino, Fonda ha vinto il premio di miglior attrice non protagonista che le sarà consegnato durante la cerimonia al Beverly Hilton hotel di Los Angeles. Youth uscirà nelle sale statunitensi distribuito dalla Fox il 4 dicembre.
pubblicità
Paolo Sorrentino racconta una scena di La grande bellezza

“Per me era importante comunicare che Roma ha una bellezza talmente potente che, se osservata troppo a lungo, può uccidere”. Il regista Paolo Sorrentino racconta al New York Times la scena iniziale del suo film La grande bellezza. Leggi

La senilità precoce di Youth di Sorrentino

Farcito di massime nel genere Baci Perugina (eh sì, la vita è fatta a scale), Youth è uno dei film più strambi ma anche più lagnosi visti da tempo. Leggi

Youth e gli altri film del weekend

È arrivato in sala il nuovo film di Paolo Sorrentino e quindi possiamo tornare a dividerci sul regista napoletano. In uscita anche il thriller Survivor, l’avventura Disney Tomorrowland, e l’horror The Lazarus effect. Leggi

Nel nuovo film di Paolo Sorrentino la forma è sostanza

Forma o sostanza? Questo dualismo, vecchio come il mondo, è alla base delle reazioni contrastanti della critica nei confronti di Youth – La giovinezza, il nuovo film di Paolo Sorrentino. Youth, presentato in concorso al festival di Cannes, è stato accolto da applausi e fischi ieri alla proiezione per la stampa. Leggi

Il primo trailer del nuovo film di Paolo Sorrentino

È stato pubblicato su internet il primo trailer di Youth – La giovinezza, il nuovo film di Paolo Sorrentino. La nuova pellicola del regista napoletano, che nel 2014 ha vinto il premio Oscar al miglior film straniero 2014 con La grande bellezza, uscirà nei cinema italiani il 21 maggio. Nel cast di Youth – La giovinezza ci sono, tra gli altri, Michael Caine, Rachel Weisz, Harvey Keitel, Paul Dano e Jane Fonda.

Il film dovrebbe essere un ritorno ai temi chiave del cinema di Sorrentino: il passare del tempo, l’arte e il desiderio. La giovinezza è stato scritto dallo stesso regista e racconta la storia di Fred e Mick, due vecchi amici alla soglia degli ottant’anni che si incontrano durante una vacanza in un hotel di lusso sulle Alpi. Fred, compositore e direttore d’orchestra, è in pensione ma è tentato di tornare a lavorare dopo aver ricevuto la proposta dalla Regina Elisabetta di organizzare un concerto a Buckingham Palace. Mick, un regista, sta cercando di finire il suo nuovo film. Insieme i due ricordano il loro passato e stringono rapporti con gli altri clienti dell’albergo.

È la seconda volta che Paolo Sorrentino lavora con attori di lingua inglese, dopo l’esperienza con Sean Penn in This must be the place nel 2011.

pubblicità
Un po’ di bluegrass e passa tutto

Il Belgio ci ha sperato fino all’ultimo, ma lo splendido “Broken circle breakdown” è tornato a casa senza Oscar. Leggi

L’Italia allo specchio

I giurati che hanno assegnato l’Oscar alla Grande bellezza amano l’Italia per come se la immaginano. Ma la realtà è diversa. Leggi

Una bellissima bruttezza

Come sempre Paolo Sorrentino, che a Cannes ha presentato La grande bellezza, divide. Ma a noi, che non amiamo i film vuoti e ostentatori, il film è piaciuto. Leggi

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.