Internazionale

venerdì 25 aprile 2014 aggiornato alle 11.06

Sommario

Sommario 1048 (24/30 aprile 2014)

In nome dei soldi

In nome dei soldi

Sempre più spesso le multinazionali portano in tribunale gli stati. Vogliono leggi che non ostacolino i loro affari o risarcimenti miliardari. E vincono sempre

  1. La settimana

    1. Inverosimile

      L’editoriale di Giovanni De Mauro

  2. In copertina

    1. La legge delle multinazionali

      La Vattenfall contro la Germania, la Philip Morris contro l’Australia, la Deutsche Bank contro lo Sri Lanka: quando pensano che una legge li danneggi, i grandi gruppi industriali fanno causa agli stati. E vincono sempre

  3. Visti dagli altri

    1. L’economia criminale alla conquista dell’Europa

      L’Italia ha leggi antimafia molto severe, ma il resto del continente è impreparato e più vulnerabile

  4. Ucraina

    1. Un accordo precario

      L’intesa raggiunta il 17 aprile per risolvere la crisi ucraina rischia di fallire. Mosca e Kiev si accusano di non rispettare gli impegni. E sul terreno la situazione rimane molto tesa

  5. Spagna

    1. Utopia andalusa

      Occupazioni di terre. Salari uguali per tutti. Autogestione. In una Spagna che fatica a uscire dalla crisi, il modello collettivista della comunità agricola di Marinaleda fa proseliti

  6. Iraq

    1. Prigionieri di Baghdad

      Dieci anni fa Christine Spolar ha seguito la guerra in Iraq come inviata del Chicago Tribune. A febbraio è tornata a Baghdad per incontrare amici e colleghi. Ha trovato un paese sconvolto dalle violenze e senza fiducia nel voto del 30 aprile

  7. Scienza

    1. La trappola evolutiva

      Rane che ingoiano luci e coleotteri che si accoppiano con le bottiglie. L’ambiente si trasforma troppo in fretta per permettere ad alcune specie di riadattarsi

  8. Atlante

    1. Crimini ambientali »

      I reati contro l’ambiente sono in continuo aumento e costituiscono ormai uno dei settori più redditizi per le grandi organizzazioni criminali.

  9. Portfolio

    1. La città dei campioni

      Gli atleti di Bekoji, sull’altopiano etiope, hanno vinto 16 medaglie olimpiche negli ultimi vent’anni. Ma tutti gli abitanti sono dei corridori. Le foto di Francesco Alesi

  10. Ritratti

    1. Michael Correia

      È il primo lobbista a tempo pieno dell’industria della marijuana al congresso degli Stati Uniti. Il suo compito è ottenere condizioni fiscali e finanziarie favorevoli per le aziende del settore

  11. Viaggi

    1. Una vita in vacanza

      Dieci mesi tra Asia, Europa e Africa senza spendere più di 150 dollari al giorno in quattro. Il piacevole esperimento della famiglia Maurer

  12. Graphic Journalism

    1. Cartoline da Parigi

      Di Chantal Montellier

  13. Pop

    1. Una rivoluzione che non abbatte i monumenti

      Di Vladimir Sorokin

  14. Cultura

    1. Luminosa nostalgia

      Lo scrittore colombiano Gabriel García Márquez è morto il 17 aprile a Città del Messico. Aveva 87 anni

  15. Africa e Medio Oriente

    1. Gli algerini disertano le urne e Bouteflika torna a vincere

      Le presidenziali del 17 aprile hanno fatto registrare l’affluenza alle urne più bassa dal 1995.

  16. Americhe

    1. I Mondiali si avvicinano e Rousseff è in difficoltà

      Il 12 giugno ci sarà l’incontro inaugurale del torneo. Se qualcosa andrà storto, la presidente brasiliana potrebbe avere brutte sorprese alle elezioni presidenziali di ottobre

  17. Asia e Pacifico

    1. Seoul impreparata di fronte all’emergenza

      Il governo sudcoreano ha risposto in modo inadeguato al naufragio del traghetto Sewol. E ha scatenato la rabbia dei familiari delle vittime, che si teme siano più di trecento

  18. Scienza e tecnologia

    1. Il ritorno del piccolo mostro

      Porta alluvioni, siccità, riduzione dei raccolti e delle riserve ittiche: il fenomeno meteorologico chiamato el Niño potrebbe arrivare presto.
      E si annuncia piuttosto intenso

  19. Economia e lavoro

    1. La donna che ha pagato per la crisi finanziaria

      Blythe Masters si è dimessa da dirigente della JPMorgan. La sua storia dimostra che il sessismo è ancora presente nel mondo della finanza. E che la lezione della crisi non è stata assimilata

  20. Editoriali

    1. Non dimentichiamo la Siria

      Le Monde

    2. Il ritorno dei titoli greci

      El País

  21. Opinioni

    1. Yu Hua

      La Cina aspetta delle scuse

    2. Juan Villoro

      L’inventore del ghiaccio

    3. Claudio Rossi Marcelli »

      Onorevoli vip

    4. Giulia Zoli

      Legge e diritto

    5. Goffredo Fofi

      Il doppio del doppio del doppio

    6. Giuliano Milani

      Il dittatore riluttante

    7. Pier Andrea Canei

      Vita agravity

    8. Tullio De Mauro

      Laureati nella bolla

    9. Tito Boeri

      35,9

Commenti