NUOVE NOTIZIE

NOTIZIE
NUOVE NOTIZIE

Economia


  • 22 Mar 2017 13.47

L’industria statunitense si è arrugginita

La rust belt – letteralmente “cintura di ruggine” – è la zona nel nordest degli Stati Uniti compresa tra la regione dei Grandi laghi fino al Midwest. Fino agli anni cinquanta era la zona industriale del paese. Ma poi è diventata l’epicentro della crisi dell’industria pesante. Leggi

  • 21 Mar 2017 18.15
In Italia oltre un milione di famiglie è senza redditi da lavoro. Rispetto al 2015 si passa da un milione e 92mila a un milione e 85mila, dice l’Istat nei dati aggiornati al 2016. I componenti di queste famiglie, il 6,6 per cento di quelle presenti sul mercato del lavoro, sono disoccupati, quindi il reddito arriva da pensioni o rendite. In 970mila casi la donna è l’unica fonte di reddito.
pubblicità
  • 20 Mar 2017 12.58

I tessuti nigeriani rischiano di sparire

Negli ultimi anni diverse industrie tessili nel nord della Nigeria sono fallite a causa della crisi economica che ha colpito il paese dopo il crollo delle esportazioni di petrolio. La disoccupazione dilagante è una delle cause che spinge molti uomini nelle file dei jihadisti di Boko haram, rendendo la Nigeria sempre più instabile. Leggi

  • 18 Mar 2017 17.08
Il G20 finanziario di Baden Baden non ha raggiunto un’intesa sul commercio e sul cambiamento climatico. Si è concluso oggi a Baden Baden in Germania il summit dei ministri delle Finanze e i governatori delle banche centrali del G20. Il documento finale del vertice omette la tradizionale formula di condanna esplicita al protezionismo, pur ribadendo l’impegno contro le svalutazioni competitive e per una consultazione sui tassi di cambio. Il compromesso è stato frutto della necessità di riflettere le posizioni della nuova amministrazione statunitense, che ha caratteri protezionisti. Dal testo è scomparso anche l’impegno a sostenere la mobilitazione delle risorse finanziarie necessarie a contrastare gli effetti del cambiamento climatico.
  • 06 Mar 2017 12.26

Come il supermercato è diventato un’industria

La marca del distributore, ovvero il prodotto con il logo del supermercato, è in crescita inarrestabile. Da un alto permette prezzi di vendita più bassi, dall’altro rischia di creare un’omologazione verso il basso, alle lunghe dannosa per l’agricoltura, l’industria e per gli stessi consumatori. Leggi

pubblicità
  • 27 Feb 2017 13.13

Supermercati, il grande inganno del sottocosto

La scritta campeggia ben visibile all’entrata del supermercato: “Sottocosto”. Passata di pomodoro a 0,49 euro, pacchi di pasta a 0,39, confezioni di tonno da quattro a 1,99 euro. Il locale è quello di una grande catena, a Roma. La promozione è simile a quelle delle aziende concorrenti in tutta Italia. Leggi

  • 20 Feb 2017 11.23
La Kraft Heinz ha ritirato l’offerta di acquisto della Unilever. Il gruppo statunitense ha ritirato l’offerta da 143 miliardi di dollari per l’acquisto dell’azienda anglo-olandese Unilever, produttrice di maionese, té e e condimenti. Se fosse andata a buon fine, la fusione avrebbe reso la nuova società la più grande azienda di prodotti alimentari del mondo insieme alla Nestlé.
  • 17 Feb 2017 16.52
La Unilever ha rifiutato l’offerta di acquisto della Kraft Heinz Company. La società anglo-olandese ha respinto l’offerta di 143 miliardi di dollari avanzata a sorpresa dal gruppo statunitense Kraft Heinz, sostenendo che non ci sono basi finanziarie o strategiche per poter valutare l’accordo. La Unilever ha dichiarato che l’offerta di cinquanta dollari per azione non rispecchia il valore della compagnia e ha invitato gli azionisti a non agire, mentre la Kraft Heinz ha detto di essere fiduciosa sulla negoziazione di un accordo sui termini dell’acquisto in futuro.
  • 01 Feb 2017 11.00

A Hong Kong i rifiuti elettronici sono 21 chilogrammi per abitante

La Cina produce più rifiuti elettronici all’anno di qualsiasi altro paese vicino, ma quando si tratta di valori pro capite il vero disastro è Hong Kong. I rifiuti elettronici in Asia sono aumentati di circa il 63 per cento tra il 2010 e il 2015, come rivela il rapporto sui rifiuti elettronici della United Nations university che ha preso in considerazione undici paesi in Asia orientale e nel sudest asiatico. Leggi

  • 31 Gen 2017 16.06

Il dilemma tra figli e carriera riguarda anche i papà

Quando in famiglia lavorano entrambi i genitori, resta un problema da risolvere: quanto tempo dedicare al lavoro (e allo stipendio) e quanto agli affetti. Secondo un recente studio britannico, i conti non quadrano quasi mai e sono i padri a trovarsi in maggior difficoltà. Leggi

pubblicità
  • 26 Gen 2017 15.03

Il centro di Parigi perde abitanti e la città dà la colpa ad Airbnb

Tra il 2009 e il 2014 il numero di persone che vivevano nel primo arrondissement di Parigi, il piccolo quartiere turistico dove si trova il Louvre, è sceso del cinque per cento. Nello stesso periodo anche in altri tre quartieri nel cuore della città c’è stato un calo della popolazione. Leggi

  • 25 Gen 2017 15.50
L’indice Dow Jones supera per la prima volta i 20mila punti. L’indice dei titoli industriali quotati a Wall street ha raggiunto una soglia storica, toccando per la prima volta i 20mila punti nelle contrattazioni. Il record coincide con l’inizio della presidenza Trump, le cui politiche economiche sono state accolte positivamente dai mercati.
  • 22 Gen 2017 10.47

Tibex, sardex e le altre monete alternative che hanno sempre più successo in Italia

Un ristoratore siciliano, un imprenditore di sistemi antincendio, una consulente d’azienda, un pasticciere, uno che fa formazione professionale, una giovane pubblicitaria, un ottico… metti una sera a cena con persone che mai avrebbero pensato di trovarsi insieme, per piacere o per affari. E che adesso hanno in comune una moneta che non c’è: a Roma si chiama tibex, e cerca di imitare le gesta del più famoso sardex, l’enfant prodige delle monete complementari. Leggi

  • 19 Gen 2017 14.15
La Banca centrale europea lascia invariati tutti i tassi di interesse di riferimento. Il consiglio direttivo dell’istituto ha confermato che il tasso sulle principali operazioni di rifinanziamento resta a zero, quello sui depositi custoditi per conto delle banche al meno 0,40 per cento, quello sulle operazioni di rifinanziamento marginali allo 0,25 per cento.
  • 16 Gen 2017 13.07

Otto uomini possiedono la stessa ricchezza di metà della popolazione mondiale

Secondo il nuovo rapporto di Oxfam, diffuso alla vigilia del Forum economico mondiale di Davos, la forbice tra ricchi e poveri si sta estremizzando in maniera preoccupante. In Italia nel 2016 l’1 per cento della popolazione possiede il 25 per cento della ricchezza nazionale. Leggi

pubblicità
  • 16 Gen 2017 10.49
Gli otto uomini più facoltosi del mondo detengono la stessa ricchezza di 3,6 miliardi di persone. A Davos, in Svizzera, si apre il Forum economico mondiale e l’ong Oxfam ha pubblicato un rapporto che mette in luce l’aumento delle disuguaglianze economiche a livello globale. Nel mondo, denuncia Oxfam, sette persone su dieci vivono in paesi dove negli ultimi trent’anni è aumentato il divario tra ricchi e poveri.
  • 16 Gen 2017 10.48
I rifiuti elettronici in Asia sono aumentati del 63 per cento tra il 2010 e il 2015. Secondo un rapporto della United Nations university, nell’Asia orientale e sudorientale questo tipo di rifiuti ha raggiunto complessivamente i 12,3 milioni di tonnellate, circa dieci chili per ogni abitante di questa parte del pianeta. La produzione pro capite più alta di rifiuti avviene a Hong Kong, Singapore e Taiwan. I motivi principali del fenomeno sono la disponibilità di nuovi gadget, il maggior numero di consumatori, il fatto che i dispositivi hanno vita più breve e che sono importati in maggior numero.
  • 16 Gen 2017 10.11
Fusione tra Luxottica ed Essilor. L’azienda italiana produttrice di occhiali guidata da Leonardo Del Vecchio ha annunciato la fusione con la francese Essilor, specializzata in lenti oftalmiche. È una delle più grandi operazioni del genere in Europa e porterà alla nascita di un gruppo con 140mila dipendenti e vendite in più di 150 paesi. Del Vecchio sarà il principale azionista, il presidente esecutivo e l’amministratore delegato di EssilorLuxottica.
  • 11 Gen 2017 19.54
La Volkswagen accetta di pagare 4,3 miliardi di dollari di multa agli Stati Uniti. La casa automobilistica tedesca si è dichiarata colpevole di tre diversi capi d’accusa in relazione allo scandalo delle auto diesel vendute negli Stati Uniti, che sarebbero state sottoposte a test delle emissioni truccati. L’azienda avrebbe inoltre cercato di occultare la manipolazione dei risultati. Lo scandalo è emerso nel settembre del 2015. Il dipartimento di giustizia ha inoltre fatto sapere che sei dirigenti dell’azienda saranno incriminati.
  • 10 Gen 2017 10.50

Le opinioni del Guardian

Come l’ossessione per l’economia sta distruggendo la democrazia

“I politici parlano molto di economia, ma lo fanno in un modo difficile da comprendere”, dice Catriona Watson. “Viviamo in una ‘econocrazia’: una società in cui le persone pensano che l’elemento più importante della loro vita sia troppo complicato e vada lasciato nelle mani degli esperti. Ma cosa accade se gli esperti sbagliano o non ci rappresentano?”. Il video del Guardian. Leggi

pubblicità