NUOVE NOTIZIE

NOTIZIE
NUOVE NOTIZIE

Economia


  • 26 Apr 2017 15.30

Un mondo costruito sulla sabbia

È usata nell’edilizia, nell’industria petrolifera e in quella elettronica. Per questo è diventata il materiale più estratto al mondo. Leggi

  • 26 Apr 2017 13.31

Il passato glorioso dell’industria lombarda

Viaggio in Lombardia tra gli scheletri di vecchie fabbriche abbandonate. Leggi

pubblicità
  • 23 Apr 2017 18.00

La parabola del neoliberalismo

Qual è la forma di quel pensiero che ha plasmato le politiche locali e globali negli ultimi trenta o quarant’anni e che chiamiamo neoliberalismo? Leggi

  • 13 Apr 2017 09.36
Pubblicate le misure contenute nel documento di economia e finanza approvato dal consiglio dei ministri. È una legge di bilancio da 17-20 miliardi di euro: non c’è l’aumento dell’Iva né una diminuzione dell’Irpef, mentre viene previsto un taglio del cuneo fiscale. Inoltre 1,6 miliardi sono destinati al pubblico impiego, un miliardo alla decontribuzione per i neoassunti con meno di 35 anni, nuove misure per il rilancio di crescita e investimenti e risorse per la lotta alla povertà per 1,2 miliardi. Il deficit si attesta intorno al 2,1 per cento del pil ma si prevede che l’anno prossimo scenda all’1,2 per cento.
  • 12 Apr 2017 15.24

Cos’è il reddito di inclusione attiva approvato alla camera

All’interno del documento di economia e finanza approvato l’11 aprile alla camera, è inserita una delega al governo perché attivi il Reddito di inclusione attiva (Rei), uno strumento di sostegno al reddito legato all’impegno, da parte di chi lo riceve, a seguire un percorso formativo e d’inserimento al lavoro. Leggi

pubblicità
  • 12 Apr 2017 14.04

Nella lingua usata dalla gig economy spariscono i dipendenti

Le startup della cosiddetta gig economy (un modello economico basato su prestazioni lavorative temporanee) sono molto criticate per il modo in cui trattano i loro lavoratori. Aziende come Uber e Postmates sostengono che i loro collaboratori sono lavoratori autonomi o appaltatori indipendenti più che dei dipendenti a tempo pieno. A questa flessibilità si affianca la mancanza di servizi e sicurezza sul lavoro che i lavoratori si aspettano dalle aziende. Leggi

  • 05 Apr 2017 12.49

In Sudafrica è arrivato il momento della verità per il presidente

Indebolita di recente dal rallentamento della sua economia, fonte di tensioni sociali e di xenofobia, la situazione in Sudafrica è diventata sempre più critica. Infatti il 3 aprile la “nazione arcobaleno” ha visto il suo rating finanziario valutato dall’agenzia Standard & Poor’s scendere a BB+, il livello più basso delle categorie speculative. Leggi

  • 27 Mar 2017 16.21

I robot non potranno fare tutti i lavori al posto nostro

Nel suo ultimo discorso a Chicago, Barack Obama ha identificato un solo pericolo in campo economico: “La prossima ondata di delocalizzazione non arriverà dall’esterno”, ha detto, “ma dall’avanzata inarrestabile dell’automazione, che renderà obsoleti molti buoni posti di lavoro tipici della classe media”. Secondo alcuni economisti, però, questa visione rischia di essere parziale. Leggi

  • 27 Mar 2017 14.55

Scene dalla crisi greca

Alcuni dati ottenuti dalla Reuters dicono che l’economia della Grecia è in ripresa. Secondo un funzionario dell’Unione europea, infatti, nel 2016 il prodotto interno lordo greco è cresciuto del 2–3 per cento, più del previsto. Ma anche se questi risultati inaspettati spingono all’ottimismo, gli effetti della crisi continuano a sentirsi. Leggi

  • 24 Mar 2017 13.20

La crisi del Venezuela

Un tempo abituato a essere tra i paesi più ricchi dell’America Latina, il Venezuela vive da circa tre anni, dopo l’elezione del presidente Nicolás Maduro, una crisi economica gravissima. L’inflazione è arrivata all’800 per cento e, secondo un’inchiesta realizzata da tre università venezuelane, l’81 per cento degli abitanti, contro il 34,1 per cento del 2014, vive in povertà. Leggi

pubblicità
  • 22 Mar 2017 13.47

L’industria statunitense si è arrugginita

La rust belt – letteralmente “cintura di ruggine” – è la zona nel nordest degli Stati Uniti compresa tra la regione dei Grandi laghi fino al Midwest. Fino agli anni cinquanta era la zona industriale del paese. Ma poi è diventata l’epicentro della crisi dell’industria pesante. Leggi

  • 21 Mar 2017 18.15
In Italia oltre un milione di famiglie è senza redditi da lavoro. Rispetto al 2015 si passa da un milione e 92mila a un milione e 85mila, dice l’Istat nei dati aggiornati al 2016. I componenti di queste famiglie, il 6,6 per cento di quelle presenti sul mercato del lavoro, sono disoccupati, quindi il reddito arriva da pensioni o rendite. In 970mila casi la donna è l’unica fonte di reddito.
  • 20 Mar 2017 12.58

I tessuti nigeriani rischiano di sparire

Negli ultimi anni diverse industrie tessili nel nord della Nigeria sono fallite a causa della crisi economica che ha colpito il paese dopo il crollo delle esportazioni di petrolio. La disoccupazione dilagante è una delle cause che spinge molti uomini nelle file dei jihadisti di Boko haram, rendendo la Nigeria sempre più instabile. Leggi

  • 18 Mar 2017 17.08
Il G20 finanziario di Baden Baden non ha raggiunto un’intesa sul commercio e sul cambiamento climatico. Si è concluso oggi a Baden Baden in Germania il summit dei ministri delle Finanze e i governatori delle banche centrali del G20. Il documento finale del vertice omette la tradizionale formula di condanna esplicita al protezionismo, pur ribadendo l’impegno contro le svalutazioni competitive e per una consultazione sui tassi di cambio. Il compromesso è stato frutto della necessità di riflettere le posizioni della nuova amministrazione statunitense, che ha caratteri protezionisti. Dal testo è scomparso anche l’impegno a sostenere la mobilitazione delle risorse finanziarie necessarie a contrastare gli effetti del cambiamento climatico.
  • 06 Mar 2017 12.26

Come il supermercato è diventato un’industria

La marca del distributore, ovvero il prodotto con il logo del supermercato, è in crescita inarrestabile. Da un alto permette prezzi di vendita più bassi, dall’altro rischia di creare un’omologazione verso il basso, alle lunghe dannosa per l’agricoltura, l’industria e per gli stessi consumatori. Leggi

pubblicità
  • 27 Feb 2017 13.13

Supermercati, il grande inganno del sottocosto

La scritta campeggia ben visibile all’entrata del supermercato: “Sottocosto”. Passata di pomodoro a 0,49 euro, pacchi di pasta a 0,39, confezioni di tonno da quattro a 1,99 euro. Il locale è quello di una grande catena, a Roma. La promozione è simile a quelle delle aziende concorrenti in tutta Italia. Leggi

  • 20 Feb 2017 11.23
La Kraft Heinz ha ritirato l’offerta di acquisto della Unilever. Il gruppo statunitense ha ritirato l’offerta da 143 miliardi di dollari per l’acquisto dell’azienda anglo-olandese Unilever, produttrice di maionese, té e e condimenti. Se fosse andata a buon fine, la fusione avrebbe reso la nuova società la più grande azienda di prodotti alimentari del mondo insieme alla Nestlé.
  • 17 Feb 2017 16.52
La Unilever ha rifiutato l’offerta di acquisto della Kraft Heinz Company. La società anglo-olandese ha respinto l’offerta di 143 miliardi di dollari avanzata a sorpresa dal gruppo statunitense Kraft Heinz, sostenendo che non ci sono basi finanziarie o strategiche per poter valutare l’accordo. La Unilever ha dichiarato che l’offerta di cinquanta dollari per azione non rispecchia il valore della compagnia e ha invitato gli azionisti a non agire, mentre la Kraft Heinz ha detto di essere fiduciosa sulla negoziazione di un accordo sui termini dell’acquisto in futuro.
  • 01 Feb 2017 11.00

A Hong Kong i rifiuti elettronici sono 21 chilogrammi per abitante

La Cina produce più rifiuti elettronici all’anno di qualsiasi altro paese vicino, ma quando si tratta di valori pro capite il vero disastro è Hong Kong. I rifiuti elettronici in Asia sono aumentati di circa il 63 per cento tra il 2010 e il 2015, come rivela il rapporto sui rifiuti elettronici della United Nations university che ha preso in considerazione undici paesi in Asia orientale e nel sudest asiatico. Leggi

  • 31 Gen 2017 16.06

Il dilemma tra figli e carriera riguarda anche i papà

Quando in famiglia lavorano entrambi i genitori, resta un problema da risolvere: quanto tempo dedicare al lavoro (e allo stipendio) e quanto agli affetti. Secondo un recente studio britannico, i conti non quadrano quasi mai e sono i padri a trovarsi in maggior difficoltà. Leggi

pubblicità