NUOVE NOTIZIE

NOTIZIE
NUOVE NOTIZIE

Politica


  • 19 Feb 2017 10.40

Quando i giovani non votano la democrazia rischia grosso

Molti giovani considerano l’astensione un modo per esprimere l’insoddisfazione nei confronti dell’offerta politica. Ma se continueranno a disertare le urne, le democrazie saranno in pericolo. Leggi

  • 31 Gen 2017 09.45

La sinistra globale è in crisi

Un dirigente della sinistra socialista ha vinto le primarie del suo partito per le prossime presidenziali, ma i socialisti francesi appaiono divisi e deboli. Ma i partiti progressisti non sono in crisi solo in Francia, ma anche in Italia, negli Stati Uniti, in Germania, in Spagna, in Grecia o in Scandinavia. Leggi

pubblicità
  • 25 Ott 2016 09.50

I dolori della sinistra europea

Il 23 ottobre i socialisti spagnoli hanno ufficialmente deciso di non opporsi alla formazione di un governo della destra minoritaria, e ora la loro scomparsa appare solo una questione di tempo. Dei socialisti francesi meglio non parlare. I socialdemocratici tedeschi si spengono lentamente. Leggi

  • 07 Ott 2016 13.04

I referendum consultivi sono un’arma spuntata?

In Colombia, in Ungheria, nel Regno Unito, solo per fare qualche esempio, i cittadini sono stati chiamati a dire sì o no in referendum che avevano lo scopo di legittimare l’azione di governo. Un risultato che invece andrebbe ottenuto con il voto in un parlamento democraticamente eletto. Leggi

  • 03 Ott 2016 12.32

Sappiamo confrontare idee diverse? Forse sì, e forse no

Le elezioni statunitensi saranno l’8 novembre. Il referendum costituzionale italiano sarà il 4 dicembre. Quindi abbiamo di fronte una raffica di dibattiti politici e un’ulteriore raffica di dibattiti sull’esito dei dibattiti. Alla fine, dovremmo avere le idee chiarissime. O, forse, no. Leggi

pubblicità
  • 17 Giu 2016 10.17

Le opinioni del Guardian

Perché i sondaggi sono pericolosi per la democrazia

“La maggior parte di noi non ha mai risposto a un sondaggio sulle sue idee politiche”, dice Mona Chalabi. Eppure lasciamo che i risultati diffusi dai sondaggisti influenzino i risultati del voto e perfino le nostre decisioni su cosa votare. I mezzi di informazione non dovrebbero dare così tanta importanza a questi dati. Il video del Guardian. Leggi

  • 15 Giu 2016 15.54

Da sapere

Perché l’immunità parlamentare è ancora utile

Ci sono due sistemi di immunità: una forma “ristretta” che permette ai parlamentari di votare e parlare liberamente in parlamento o al congresso senza temere cause legali o denunce penali. E una forma “ampia” riservata a legislatori fortunati che godono di immunità da ogni tipo di accusa e possono perderla solo in seguito a un voto parlamentare. Leggi

  • 17 Mar 2016 09.31

Le nuove sinistre in difficoltà nella gestione del potere 

Prendiamo il caso di Lula, l’ex presidente brasiliano. Operaio metallurgico a 14 anni e organizzatore di epici scioperi sotto la dittatura militare, durante i suoi due mandati presidenziali è riuscito a strappare dalla povertà 40 milioni di persone assicurando al suo paese una crescita annuale del 7,5 per cento. Leggi

  • 18 Dic 2015 23.22
In Italia la camera boccia la mozione di sfiducia contro Maria Elena Boschi. La mozione presentata dal Movimento 5 stelle che accusa la ministra di avere un conflitto d’interesse dopo l’approvazione di alcune misure a favore delle piccole banche, tra cui Banca Etruria, è stata bocciata con 373 voti contrari e 129 a favore. A palazzo Madama i senatori di Forza Italia e Lega hanno presentato una mozione di sfiducia contro il governo.
  • 21 Nov 2015 13.58

Le elezioni non servono a niente

Negli ultimi cinquant’anni il rapporto dei cittadini con la democrazia è cambiato: oggi tutti considerano la democrazia l’unica possibilità, ma è rarissimo trovare qualcuno che non ne denunci la crisi profonda. Come spiega l’autore di Congo, questa crisi di legittimità e di efficienza si spiega in modi diversi. Leggi

pubblicità
  • 11 Nov 2015 10.40

Le opinioni del Guardian

Abbiamo bisogno degli idealisti per cambiare il mondo

In politica bisogna ottenere risultati, e questo è possibile solo se si è realisti. Ma gli idealisti sanno immaginare il futuro e sanno capire cosa oggi sembra irrealizzabile e invece domani sarà possibile. Senza gli idealisti, è difficile vincere le grandi battaglie. Il video del giornalista del Guardian Gary Younge. Leggi

  • 18 Mar 2015 15.05

Il governo greco approva la prima legge contro la povertà

Il governo greco guidato da Alexis Tsipras ha adottato la prima legge che prevede un pacchetto di misure sociali a favore degli strati più poveri della popolazione, colpiti dalla crisi. La legge è stata votata dai 149 deputati di Syriza e dai 13 alleati dei Greci indipendenti, ma anche dal partito conservatore Nuova democrazia e da quello socialista Pasok. Il testo deve ancora essere sottoposto a un voto articolo per articolo. Afp

  • 16 Mar 2015 19.47

Il governo presenta al senato il testo sul falso in bilancio 

È arrivato in senato l’emendamento sul falso in bilancio, atteso per dare il via libera al disegno di legge anticorruzione. La norma è stata presentata e depositata formalmente dal viceministro della giustizia Enrico Costa. I senatori del Partito democratico non si sono però presentati per la discussione in commissione giustizia e la seduta è stata sospesa per mancanza del numero legale.

L’emendamento presentato dal governo prevede l’aumento delle sanzioni per chi commette il reato di falso in bilancio nelle società quotate o meno. Per le società quotate che commettono il reato di falso in bilancio la pena prevista è la reclusione dai tre agli otto anni. Per gli stessi fatti, le società non quotate saranno punite con una pena tra uno e cinque anni. Le sanzioni pecuniarie andranno da 400 a 600 (ora sono comprese tra 150 e 330), per le società quotate, e da 200 a 400 per quelle non quotate. Corriere della Sera

  • 11 Mar 2015 19.11

Lega nord, aperta un’indagine sui rimborsi in Emilia

Quarantotto esponenti della Lega nord risultano indagati dalla procura di Reggio Emilia per appropriazione indebita aggravata. Secondo gli inquirenti, alcuni dirigenti e militanti della Lega avrebbero usato 250mila euro di rimborsi, presi dalle casse del partito e incassati tra il 2009 e il 2012, per delle spese personali.

L’inchiesta risale al 2012, quando un ex esponente della Lega reggiana, Mauro Lusetti, decise di presentare un esposto alla procura locale. Lusetti venne espulso dal partito e fu indagato insieme ad altri politici e all’allora segretario della Lega nord Emilia, Angelo Alessandri.

“Quella che denunciano gli organi di stampa oggi è una vicenda vecchia, della quale eravamo perfettamente a conoscenza e sulla quale si sta già facendo la necessaria chiarezza”, ha scritto stamattina la Lega nord Emilia in una nota ufficiale, “la Lega ha verificato tutta la contabilità regionale sia attraverso gli organi locali, che con il supporto della sede federale di Milano e non è stata trovata nessuna irregolarità”. Askanews, Gazzetta di Reggio

  • 06 Mar 2015 13.34

Rinviate le elezioni locali in Mali per motivi di sicurezza

In Mali sono state rinviate le elezioni locali e regionali previste per il 26 aprile, perché la situazione della sicurezza nel nord del paese ha impedito di aggiornare i registri elettorali. La decisione è stata presa in seguito alle consultazioni tra il governo e i partiti dell’opposizione, che hanno fatto pressione per rinviare il voto.

A quasi due anni dall’operazione guidata dalla Francia per cacciare i ribelli legati ad Al Qaeda dalle città del nord, i miliziani jihadisti e i gruppi separatisti continuano a lanciare attacchi sporadici nella zona. Il dispiegamento di una forza di diecimila caschi blu dell’Onu ha reso possibile lo svolgimento delle elezioni presidenziali nell’estate del 2013, ma quelle locali sono già state rimandate due volte. Un portavoce del governo ha precisato che non è stata ancora fissata la nuova data per le elezioni, ma che si svolgeranno al più tardi il 25 ottobre. Reuters

pubblicità
  • 05 Mar 2015 16.20

Rimpasto di governo in Egitto, sostituito il ministro dell’interno

Il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi ha sostituito otto ministri del suo governo, tra cui quello dell’interno. Gli altri sono i ministri dell’agricoltura, dell’istruzione, della cultura, del turismo e delle comunicazioni. Il rimpasto di governo è stato deciso all’indomani di un attentato nei pressi della corte suprema, nel centro del Cairo, nel quale sono morte due persone. Negli ultimi mesi gli attentati compiuti dai gruppi jihadisti sono diventati frequenti, mirati a colpire soprattutto le forze dell’ordine.

Il ministero dell’interno, che controlla anche la polizia, passerà a Magdy Abdel Ghafar, uscito dai ranghi del dipartimento della sicurezza nazionale. Abdel Ghafar sostituirà Mohamed Ibrahim, nominato nel gennaio del 2013 durante il governo di Mohammed Morsi, deposto nel luglio dello stesso anno. Negli anni in cui è stato in carica, Ibrahim ha ricevuto diverse critiche per la repressione dei manifestanti. Afp

  • 12 Gen 2015 11.20

Cervelli politici

Da qualche anno le neuroscienze hanno cominciato a osservare la politica, o meglio hanno continuato a osservare cervelli considerandone caratteristiche e attività, e connettendole con gli orientamenti politici dei proprietari dei cervelli medesimi. Leggi

  • 19 Nov 2014 19.42

I repubblicani contro il decreto sull’immigrazione di Obama

Obama annuncia il provvedimento sull’immigrazione

Il presidente statunitense ha confermato che il 20 novembre alle 20.00 (ora locale) parlerà della sua proposta per riformare l’immigrazione con un messaggio alla nazione. L’annuncio è arrivato attraverso un video postato sulla pagina Facebook della Casa Bianca.

“Siamo tutti d’accordo sul fatto che il nostro sistema dell’immigrazione è sbagliato. Purtroppo Washington ha permesso che il problema peggiorasse per troppo tempo”, ha detto Obama. Ap

  • 13 Nov 2014 16.50

I risultati delle elezioni di metà mandato negli Stati Uniti

Chi è Mitch McConnell, il nuovo leader della maggioranza al senato

Il video del New York Times


Mitch McConnell è un senatore del Kentucky. È stato scelto come nuovo leader della maggioranza al senato degli Stati Uniti dopo la vittoria dei repubblicani nelle elezioni di metà mandato. Un video del New York Times sulla carriera e la linea politica di una delle persone con cui Barack Obama dovrà trattare negli ultimi due anni della sua presidenza.

  • 13 Nov 2014 16.36

I risultati delle elezioni di metà mandato negli Stati Uniti

Mitch McConnell sarà il leader della maggioranza al senato

I repubblicani statunitensi hanno scelto all’unanimità Mitch McConnell come nuovo leader della maggioranza al senato dopo la vittoria alle elezioni di metà mandato del 4 novembre. Il nuovo senato si insedierà a gennaio. Reuters

pubblicità