Playlist, il meglio del 2017

05 dicembre 2017 11:02

Playlist è il secondo numero di Internazionale extra. Libri, film, fumetti, serie tv, foto, videogiochi e gadget del 2017, nelle recensioni della stampa di tutto il mondo. È in edicola dal 5 dicembre.

Quest’anno, verso la fine di ottobre, mi trovo ad attraversare la frontiera tra Messico e Stati Uniti insieme a un gruppo di migranti. Con me ci sono uomini, donne e bambini, quasi tutti vengono dal Centroamerica e fuggono dalla povertà e dalla violenza delle bande criminali. Abbiamo poco e niente con noi, siamo scalzi, infreddoliti e spaventati.

I coyote ci hanno mollati lì con un paio di bottiglie d’acqua, sappiamo che il confine è vicino ma non sappiamo quanto. Verso l’alba fa ancora più freddo e dietro di me sento un bambino piangere piano. All’improvviso le pale di un elicottero e dei fari accecanti spezzano l’oscurità e il silenzio. Sentiamo abbaiare dei cani. “Everybody down, tutti a terra! A terra!”. Una guardia di frontiera si avvicina proprio a me e urla puntandomi il fucile addosso: “Ti ho visto! A terra! A terra anche tu!”. È a quel punto che capisco che non esiste differenza tra loro e noi. Quando sei scalzo, disidratato e terrorizzato smetti di essere bianco, europeo o italiano. Diventi uno di loro, senza faccia, senza storia, senza niente.

In quel giorno di ottobre però io ho la possibilità di fermare tutto: il visore della realtà virtuale si spegne con un clic, mi ritrovo a Milano, in una grande sala spoglia e due assistenti mi tolgono delicatamente di dosso l’imbragatura che mi permetteva di muovermi in sicurezza nello spazio virtuale di Carne y arena, l’esperienza immersiva creata dal regista messicano Alejandro González Iñárritu. È stata una rivelazione. In quindici minuti ho capito a cosa possa servire un mezzo ancora relativamente nuovo come la realtà virtuale e ho riflettuto su quanto sia importante il modo in cui ci raccontiamo le storie.

Playlist, il numero di Internazionale extra in edicola dal 5 dicembre, è pieno di storie, o meglio, è pieno di incoraggiamenti a prendervi un po’ di tempo per immergervi (anche senza visori o imbragature) dentro una storia. Può essere raccontata in un libro, in un film, in un brano musicale, in un fumetto o in un videogioco.

Leggerete articoli di approfondimento, recensioni dalla stampa straniera e segnalazioni delle nostre firme più importanti. Alcune recensioni potreste averle già lette su Internazionale, magari in versione più breve, le altre sono state selezionate o commissionate per questo numero.

Proprio come i brani di una playlist, che possono essere ascoltati casualmente, questo numero di Internazionale extra, senza nessuna pretesa di essere una classifica, può essere letto cominciando dal fondo, saltando avanti o indietro a seconda di cosa v’interessa di più. Sta a voi creare il vostro percorso attraverso le tante storie che ci siamo raccontati in questo 2017.

pubblicità

Articolo successivo

Perché è importante la vittoria di un democratico in Alabama 
Alessio Marchionna