Amelie Lens al Sónar, Barcellona, il 20 luglio 2019. (Sónar)

Il festival Sónar ha annunciato il programma del 2020

Amelie Lens al Sónar, Barcellona, il 20 luglio 2019. (Sónar)
16 gennaio 2020 17:07

Da diversi anni il Sónar di Barcellona è uno dei più importanti festival di musica elettronica nel mondo. Sul palco della manifestazione sono saliti artisti come Björk, Beastie Boys, Gorillaz, Thom Yorke e Aphex Twin. Oggi con un video postato sui social network è stato annunciato il programma dell’edizione 2020, che si svolgerà nella città catalana dal 18 al 20 giugno.

Nel cartellone sono presenti nomi appartenenti ai generi più diversi: dal clubbing all’elettronica sperimentale, dalla trap al pop latinoamericano. Tra i nomi di punta del festival quest’anno spiccano i britannici The Chemical Brothers, il venezuelano Arca, il duo francese The Blaze, i rapper britannici Dave e Aj Tracey e la rapper statunitense di origini portoricane Princess Nokia. Ma ci saranno anche nomi storici come i dj Carl Cox e Laurent Garnier, che si esibì anche alla prima edizione del festival, nel 1994.

Al festival tornerà anche il progetto Despacio, realizzato da James Murphy degli Lcd Soundsystem insieme ai 2manydjs, pensato per far ballare gli spettatori in una sala che ricorda le discoteche degli anni settanta con un impianto audio di alta qualità.


Il Sónar inoltre ospiterà artisti provenienti da tutti i continenti, come la congolese Lous and The Yakuza, che mescola afrotrap e pop, la dj palestinese Sama’ e il dominicano trapiantato a Los Angeles Kelman Duran, autore di un reggaeton sperimentale. Al festival si esibiranno anche gli italiani Nu Guinea insieme alla loro band.

Il Sónar si svolgerà in due luoghi diversi: la sezione Sónar by Day sarà in programma alla Fira de Barcelona mentre la Sónar by Night si terrà alla Fira Gran Via.

Il Sónar non sarà dedicato solo alla musica. Sempre alla Fira de Barcelona infatti, a partire dal 17 giugno, sarà in programma il Sonar+D, un congresso internazionale dedicato a creatività, tecnologia e temi economici, il cui programma verrà annunciato in seguito.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

1917 e i film del weekend
Piero Zardo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.