25 settembre 2014 17:54

La regina Vittoria governò il Regno Unito dal 1837 al 1901, e il suo regno fu segnato da contrasti economici e sociali tra i più decisivi per la storia del novecento. Nelle arti visive, l’epoca vittoriana è associata alla pittura preraffaellita ma anche alla nascita della fotografia.

Nei ritratti fotografici, a uso e consumo della classe borghese in ascesa, i soggetti erano immobili e assumevano espressioni serie e imperturbabili perché le prime apparecchiature richiedevano lunghi tempi di esposizione.

Nel 1900 la Eastman Kodak mise in commercio la Brownie, una macchina in grado di scattare delle istantanee. I ritratti di questa gallery potrebbero essere stati realizzati così ma non ci sono certezze sulla loro provenienza. Le immagini sono state raccolte da Chris Wild che ha fondato il sito Retronaut, un archivio di foto storiche insolite e bizzarre.

Il sito è al centro della mostra Retronaut: the photographic time machine che si terrà dal 27 settembre 2014 al 22 febbraio 2015 nel museo Woodhorn di Ashington, nella contea inglese del Northumberland.