Raúl Castro potrebbe incontrare Obama al vertice delle Americhe

Dopo l’annuncio della ripresa delle relazioni diplomatiche tra Cuba e Stati Uniti, Raúl Castro ha annunciato che sarà presente al vertice delle Americhe, che si terrà a Panama nell’aprile 2015. Lì i due leader potrebbero parlarsi per la prima volta

I festeggiamenti all’Avana subito dopo l’annuncio del rilascio di tre prigionieri da parte del governo statunitense. (Reuters/Contrasto)

Festa all’Avana, proteste a Miami

18 dicembre 2014 12:43

L’annuncio della normalizzazione delle relazioni tra Cuba e gli Stati Uniti, fatto in contemporanea da Barack Obama e Raúl Castro, ha messo fine a cinquant’anni di guerra fredda.

Ma mentre all’Avana la reazione è stata di gioia, soprattutto per la liberazione di tre prigionieri cubani detenuti negli Stati Uniti, a Miami, dove la comunità di esuli cubani è fortissima, la reazione è stata di rabbia.

Sono quasi due milioni i cubani fuggiti dall’isola dopo la vittoria della rivoluzione del 1959, e la maggior parte di loro si è stabilita a Miami, in Florida, da dove porta avanti una campagna serrata contro il regime di Fidel Castro.

pubblicità