Un ragazzo cerca materiali da riciclare nel canale di Cunha, nella baia di Guanabara. (Mario Tama, Getty Images)

Inquinamento olimpionico

30 luglio 2015 16:46

Le prossime Olimpiadi cominceranno il 5 agosto del 2016 a Rio de Janeiro, in Brasile. I ritardi nei lavori di preparazione hanno attirato molte critiche, anche da parte del comitato olimpico internazionale.

Più di tutto, però, preoccupa l’inquinamento della baia di Guanabara, dove si terranno le gare degli sport acquatici. Le sue acque non riusciranno a essere ripulite in tempo dai liquami delle fognature, perché alcuni fiumi che sfociano nella zona non rispondono bene agli antibiotici usati per decontaminarli.

Uno studio della Associated Press sostiene che ci siano quantità pericolose di virus e batteri, che potrebbero compromettere la salute degli atleti.

Le foto sono state scattate tra il 24 e il 29 luglio 2015.

pubblicità