06 aprile 2020 18:05

Turning points (Punti di svolta) è il tema della vendita online di stampe fotografiche promossa dall’agenzia Magnum insieme a Everyday projects, un progetto che sostiene il lavoro di fotografi internazionali per diffondere un racconto del mondo lontano dai luoghi comuni.

“Questa iniziativa dà l’opportunità ai fotografi che fanno parte della nostra rete di proporre le storie a cui tengono e di farle conoscere a un pubblico nuovo e più ampio”, spiegano i fondatori di Everyday projects, Austin Merrill e Peter DiCampo. Inoltre, una parte del ricavato delle vendite sarà devoluta per sostenere le attività di Medici senza frontiere durante l’emergenza del coronavirus.

Fino al 12 aprile sarà possibile comprare più di 120 stampe originali, firmate dagli autori. Ci sono foto storiche, come quella di John Fitzgerald Kennedy ritratto da Cornell Capa mentre stringe le mani ai suoi sostenitori in Michigan; oppure quella di un matrimonio eritreo documentato dalla svedese Malin Fezehai, la prima foto scattata con un telefono a vincere un premio al World press photo, nel 2015.

E ancora momenti di delicata sospensione come Sydney, il ritratto della bambina dai capelli rosa fatto da Alec Soth nel 2004 a Tallahassee, in Florida. Per il fotografo, il punto di svolta è arrivato mentre era in viaggio per un commissionato di cui non era soddisfatto. Al termine del lavoro aveva deciso di consolarsi con del pollo fritto, e arrivato in un ristorante si è imbattuto in questa bambina che si stava addormentando al suo tavolo. “Questo è stato il momento in cui ho capito che la capacità di scegliere i miei soggetti era essenziale per il mio successo creativo. La foto che ho fatto quel giorno è diventata una delle mie preferite di sempre”, ha detto Soth.