Stoccolma, 29 novembre 2021 (DUYGU GETIREN, TT News/AFP/Getty)

Il 29 novembre la socialdemocratica Magdalena Andersson ( nella foto ) è stata rieletta prima ministra dal parlamento con 101 voti favorevoli, 173 contrari e 75 astensioni (in Svezia un governo è approvato se ottiene meno di 175 voti contrari, cifra che equivale alla maggioranza assoluta). Andersson aveva già incassato la fiducia il 24 novembre, ma poche ore dopo si era dimessa in seguito alla bocciatura in parlamento della legge di bilancio per il 2022, a causa del voto contrario del Partito di centro, e alla successiva uscita dei Verdi dalla coalizione di governo.

Questo articolo è uscito sul numero 1438 di Internazionale, a pagina 35. Compra questo numero | Abbonati