Il mondo dei bitcoin è più disuguale di quello reale. “Secondo uno studio del National bureau of economic research (Nber), i primi diecimila possessori della criptovaluta detengono cinque milioni di bitcoin, pari a circa 232 miliardi di dollari. Considerando che nel mondo le persone in possesso di bitcoin sono 114 milioni, questo significa che lo 0,01 per cento di loro controlla il 26 per cento dei 19 milioni di bitcoin in circolazione”, scrive il Wall Street Journal. “In confronto negli Stati Uniti, dove negli ultimi anni le disparità di reddito sono aumentate nettamente, l’1 per cento più ricco della popolazione controlla circa un terzo della ricchezza complessiva”.

Questo articolo è uscito sul numero 1442 di Internazionale, a pagina 101. Compra questo numero | Abbonati