Serdar Berdymukhamedov, figlio del presidente uscente Gurbanguly, ha vinto, come previsto, le elezioni del 12 marzo. L’attuale dittatore, scrive Eurasianet, manterrà incarichi di potere, tra cui la presidenza del senato.

Questo articolo è uscito sul numero 1452 di Internazionale, a pagina 24. Compra questo numero | Abbonati