Aumentano le misure adottate dal governo bangladese per ridurre i consumi di energia elettrica dato il rincaro dell’elettricità causato dalla guerra in Ucraina. Dal 24 agosto le scuole chiuderanno un giorno in più alla settimana e gli uffici accorceranno di un’ora le giornate lavorative. A luglio il costo del carburante in Bangladesh è aumentato di più del 50 per cento, scrive il Dhaka Tribune. Le autorità hanno sospeso l’attività delle centrali elettriche a gasolio, ma continueranno a fornire energia alle aree industriali per sostenere l’economia. Intanto, il governo sta cercando un accordo con la Russia per ottenere carburante più economico.

Questo articolo è uscito sul numero 1475 di Internazionale, a pagina 24. Compra questo numero | Abbonati