Bangladesh

Bangladesh

Capitale
Dhaka
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Taka
Superficie
Dalle inondazioni ai disoccupati

Una serie di dibattiti organizzati con la Fondazione Unipolis affronta i temi centrali dell’attualità economica internazionale, dal lavoro alla crisi climatica. Leggi

Il Bangladesh proibisce ai profughi rohingya di usare il telefono

Le tensioni con gli abitanti e presunti motivi di sicurezza sono dietro la decisione del governo di togliere ai 750mila profughi l’unico accesso al mondo esterno. Leggi

pubblicità
Un brutto accordo per riportare i rohingya in Birmania 

Il Bangladesh ha accettato una proposta birmana per rimpatriare i profughi. Ma senza un intervento dell’Onu la pulizia etnica proseguirà indisturbata. Leggi

Le profughe rohingya affrontano anche stupri e violenze

La persecuzione del popolo rohingya non si ferma. E per le donne la fuga in Bangladesh non sempre rappresenta una via d’uscita dalla sofferenza. Leggi

Dove finiscono le grandi navi

Una mostra a Roma dedicata al reportage del fotografo Tomaso Clavarino sullo smaltimento di petroliere, navi da crociera e delle altre navi commerciali in Bangladesh e in India. Leggi

pubblicità
Le vite dietro l’etichetta

In Bangladesh quasi cinque milioni di persone lavorano nell’industria dell’abbigliamento. Il paese è il secondo produttore di vestiti al mondo e i suoi operai realizzano gli abiti che indossiamo ogni giorno. Leggi

I rohingya fuggiti dalla Birmania non sanno se torneranno a casa

Oltre 600mila rohingya sono scappati in Bangladesh a causa dell’offensiva dell’esercito birmano. E rischiano di rimanere profughi per sempre. Leggi

Perseguitati in patria i rohingya fuggono in Bangladesh

Il loro nome era quasi sconosciuto fuori dal sudest asiatico. Ma la sorte di questa minoranza birmana comincia ad attirare la solidarietà della comunità internazionale. Leggi

Il mondo in breve

La crisi dei profughi rohingya, Harvey si dirige verso la Louisiana, al via il festival del cinema di Venezia: cos’è successo oggi nel mondo. Leggi

Il mondo in breve

L’uragano Harvey, la crisi dei rohingya in Birmania, niente buste di plastica in Kenya: cos’è successo oggi nel mondo. Leggi

pubblicità
Perché aumentano i migranti bangladesi in Italia

Fuggono dalla Libia, dove sono diventati un obiettivo per gruppi criminali che li sequestrano e li torturano per chiedere un riscatto alle famiglie. Leggi

Il legame tra i cambiamenti climatici e le spose bambine

In Bangladesh sempre più persone lasciano le campagne a causa delle inondazioni. Dare una figlia in sposa libera i genitori da un peso economico. Leggi

Una doppia esplosione provoca sei morti a Sylhet, in Bangladesh.
Una doppia esplosione provoca sei morti a Sylhet, in Bangladesh. Le esplosioni sono avvenute il 25 marzo nei pressi di un condominio nel nordest del paese dove le forze dell’ordine stavano tentando di disperdere un gruppo di presunti jihadisti. Il complesso era stato evacuato ma due agenti di polizia e quattro civili sono morti nelle esplosioni. Oltre alle vittime ci sono decine di feriti. Il paese ha dovuto affrontare attentati simili nelle scorse settimane.
Un attentatore suicida si è fatto saltare in aria vicino all’aeroporto di Dhaka, in Bangladesh
Un attentatore suicida si è fatto saltare in aria vicino all’aeroporto di Dhaka, in Bangladesh. Un giovane ha detonato una bomba uccidendosi di fronte ad un posto di blocco della polizia vicino all’aeroporto internazionale della capitale. Non ci sono altre vittime oltre all’attentatore. L’uomo non è stato ancora identificato. È il secondo attentato del genere nell’ultima settimana dopo che il 17 marzo un uomo si è fatto saltare in aria nei pressi dell’aeroporto ferendo due agenti di sicurezza.
Spose troppo giovani
pubblicità
I rohingya senza terra

Più di mille persone di etnia rohingya sono state uccise negli ultimi quattro mesi nel corso di un’offensiva dell’esercito birmano. Almeno 70mila sono scappate in Bangladesh in seguito alla crisi scoppiata nello stato di Rakhine, nel nordovest della Birmania. Lo hanno denunciato l’8 febbraio due funzionari delle Nazioni Unite che lavorano con i rohingya in fuga. Leggi

Rohingya in fuga
Proteste a Dhaka
Mattina al mercato di Dhaka
L’arrivo alla stazione
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.