Sean Gallup, Getty

La commissione industria del parlamento europeo ha approvato la proposta per favorire la diffusione delle fonti di energia rinnovabili. Tutti i progetti per la costruzione di impianti eolici, fotovoltaici e idroelettrici saranno dichiarati d’interesse pubblico prioritario, e saranno quindi esentati da alcune valutazioni d’impatto ambientale. Le richieste dovranno essere esaminate entro 18 mesi, un termine che scenderà a tre per i progetti più piccoli. Le misure, che inizialmente dovrebbero restare in vigore fino al prossimo inverno, saranno sottoposte al voto del parlamento europeo a dicembre, scrive Euobserver.

Questo articolo è uscito sul numero 1487 di Internazionale, a pagina 20. Compra questo numero | Abbonati