L’azienda farmaceutica statunitense Moderna ha avviato un’azione legale sull’uso della sua tecnologia mRna alla base dei vaccini contro il covid-19 . Nel 2020, scrive il Financial Times, quando in tutto il mondo si cercava di sviluppare un vaccino per fermare la pandemia, la Moderna aveva dichiarato che non si sarebbe opposta all’uso della sua tecnologia da parte di aziende concorrenti. Ora, se vince la causa, strapperà diritti miliardari a rivali come la Pfizer e la Biontech, le prime a lanciare un vaccino a mRna. Ma probabilmente un aspetto più importante, osserva il quotidiano britannico, è il segnale che la Moderna intende dominare il promettente mercato dei vaccini sviluppati con questa tecnologia.

Questo articolo è uscito sul numero 1487 di Internazionale, a pagina 116. Compra questo numero | Abbonati