“Facebook è una piattaforma sociale, non d’intrattenimento. La differenza è enorme”. Così Blake Chandlee, dirigente di TikTok, commenta in un’intervista alla Cnbc gli sforzi di Mark Zuckerberg di sottrarre utenti all’app cinese. La notizia è che Meta – casa madre di Facebook – punterà sempre più sui reel, i video verticali di breve durata ispirati a TikTok. Ma Chandlee, che ha lavorato dodici anni con Zuckerberg prima di essere assunto dai rivali asiatici nel 2019, non sembra preoccupato: “Quando Google annunciò Google+, a Facebook eravamo tutti spaventati, sembrava una cosa enorme, ma fu presto chiaro che il valore di Google era altrove, nella ricerca. Oggi è la stessa cosa tra Facebook e TikTok”.
Gaia Berruto

Questo articolo è uscito sul numero 1466 di Internazionale, a pagina 86. Compra questo numero | Abbonati