Gas lacrimogeni contro il corteo dell’opposizione in Togo

21 novembre 2014 17:44

Le forze di sicurezza del Togo hanno sparato gas lacrimogeni per disperdere migliaia di manifestanti dell’opposizione che manifestavano contro il presidente Faure Gnassingbé nella capitale Lomé.

I manifestanti avevano cambiato il percorso concordato con le autorità e si stavano dirigendo verso il parlamento. Chiedevano al governo di rispettare la scadenza del mandato presidenziale, in base al quale Gnassingbé dovrebbe lasciare il potere l’anno prossimo. Afp

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il grande ritorno dei signori della guerra in Afghanistan
Jean-Pierre Filiu
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.