05 dicembre 2014 09:22

Sono almeno 17 i morti del primo naufragio a sud di Lampedusa dall’inizio dell’operazione europea Triton, da quando è finita quella italiana Mare nostrum. La guardia costiera ha recuperato i cadaveri nel canale di Sicilia. Con l’aiuto della nave Etna della marina militare, sono stati soccorsi altri 76 profughi, a 40 miglia a nord di Tripoli e 150 miglia a sud di Lampedusa.

Proseguono nell’area le ricerche di eventuali dispersi. Le motovedette porteranno le salme a Porto Empedocle (Agrigento). Altre due imbarcazioni cariche di migranti sono state assistite in queste ore da navi della marina. La Driade ha prelevato 100 persone e la Cigala Fulgosi altre 102. RaiNews, la Repubblica