05 dicembre 2014 11:32

Secondo l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oil), nel 2014 almeno 4.460 persone sono morte in tutto mondo durante il tentativo di migrare. Di queste, 3.180 sono affogate nel Mediterraneo.

È il doppio rispetto alle vittime del 2013 e secondo l’organizzazione l’aumento è dovuto ai civili in fuga dalle guerre in Siria, in Iraq e in Palestina.

Un portavoce dell’Oil ha spiegato che i migranti pagano fino a duemila dollari per imbarcarsi e spesso contattano i trafficanti attraverso decine di pagine Facebook create dalle organizzazioni criminali per pubblicizzare i loro servizi. Ap