24 dicembre 2014 14:31

Il tribunale del riesame, con il terzo dispositivo nel giro di una settimana, ha confermato le misure di custodia cautelare per alcuni degli indagati arrestati nell’ambito dell’inchiesta Mafia capitale. Restano agli arresti il funzionario comunale Claudio Turella, l’ex amministratore della municipalizzata Ama Franco Panzironi, Luca Odevaine, ex capo della polizia provinciale ed ex vicecapo di gabinetto del sindaco Veltroni, il costruttore Cristiano Guarnera, l’imprenditore Giuseppe Ietto e Nadia Cerrito, la segretaria di Salvatore Buzzi.

Resta ai domiciliari Rosanna Calistri, direttrice della fondazione Integra azione, e indagata per turbativa d’asta e rivelazione di segreto d’ufficio. Franco Cancelli, capo della cooperativa Edera, è stato scarcerato. Askanews