16 gennaio 2015 07:42
Le due volontarie italiane Greta Ramelli (al centro) e Vanessa Marzullo accolte all’aeroporto di Ciampino dal ministro degli esteri Paolo Gentiloni. (Riccardo De Luca, Ap/Ansa)

L’aereo che ha riportato in Italia Greta Ramelli e Vanessa Marzullo è atterrato alle 4 del mattino all’aeroporto di Ciampino, a Roma. Le due volontarie italiane di 20 e 21 anni erano state rapite nel nord della Siria alla fine di luglio. Le due ragazze sono state portate all’ospedale militare del Celio per un controllo medico. In giornata saranno interrogate dalla procura di Roma che ha aperto un’inchiesta sul loro rapimento. L’Italia nega di aver pagato un riscatto per la liberazione delle due ragazze, ma il segretario della Lega nord Matteo Salvini ha detto che l’Italia avrebbe pagato 12 milioni di dollari per il rilascio. Il ministro degli esteri Paolo Gentiloni riferirà alla camera alle 13.