28 febbraio 2015 13:37
La fila davanti a un seggio nel villaggio di Magkhoakhoeng, poco fuori della capitale Maseru, in Lesotho. (Siphiwe Sibeko, Reuters/Contrasto)

Circa 1,2 milioni di abitanti del Lesotho sono registrati per votare alle lezioni anticipate indette per risolvere le tensioni tra le fazioni politiche del paese.

A giugno dell’anno scorso il primo ministro Thomas Thabane ha sospeso il parlamento per impedire l’approvazione di una mozione per destituirlo dalla guida del governo di coalizione. Ad agosto è fuggito dopo che i militari, legati all’opposizione, avevano preso il controllo del quartier generale della polizia. In seguito è tornato grazie al sostegno del Sudafrica, che circonda completamente il piccolo regno e ha promosso l’accordo che ha portato al voto, fissato con due anni di anticipo rispetto alla scadenza della legislatura. Bbc