20 marzo 2015 16:12
Una turista durante l’inaugurazione della riapertura della villa dei misteri, a Pompei. (Alessio Paduano, Nur Photo/Corbis/Contrasto)

Dopo quasi due anni di restauri, ha riaperto al pubblico la villa dei misteri di Pompei. A tagliare il nastro è stato il ministro dei beni culturali Dario Franceschini, che alla stampa ha detto: “Qui a Pompei abbiamo cambiato pagina”. I restauri, i più vasti e complessi mai compiuti all’interno della villa, hanno interessato tutte le pareti decorate. Le pitture si stavano sfarinando a causa delle muffe e dei batteri e il degrado aveva intaccato i decori in stucco e i pavimenti in mosaico.

La villa fu costruita nel II secondo aC nella zona suburbana di Pompei. Ebbe il suo periodo di splendore nell’età augustea e cadde in rovina dopo il terremoto del 62 dC. Fu riportata alla luce a partire dal 1909. Il Mattino