Abdullah Öcalan chiede ancora al Pkk di mettere fine alla lotta armata

21 marzo 2015 12:51

Abdullah Öcalan, il leader del Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk), ha ripetuto il suo appello a mettere fine alla lotta armata contro la Turchia, che va avanti dal 1984. Öcalan, intervenuto in occasione della festa del Nawrūz, ha annunciato l’inizio di “una nuova era” per il Kurdistan. Oggi il leader del Pkk, che si trova ancora in prigione, dovrebbe annunciare i dettagli di un piano di pace con la Turchia. Afp

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Nostalgia dei personaggi più amati
Guido Vitiello
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.