22 marzo 2015 10:31

La città di Taiz, la terza più grande dello Yemen, è stata in parte occupata dai ribelli sciiti houthi. Lo confermano fonti delle forze di sicurezza locali. I combattenti houthi, che da gennaio controllano la capitale Sanaa e hanno costretto il governo alle dimissioni, hanno preso il controllo dell’aeroporto, mentre diversi carri armati si dirigono verso il centro della città.

Taiz è importante dal punto di vista strategico, perché si trova a metà strada tra Sanaa e Aden, dove si è rifugiato l’ex presidente Abd Rabbo Mansur Hadi. Il consiglio di sicurezza dell’Onu terrà oggi una riunione d’emergenza sulla situazione nello Yemen. Bbc