03 aprile 2015 08:21

I ribelli sciiti houthi hanno abbandonato all’alba il palazzo presidenziale di Aden, conquistato ieri dopo i combattimenti contro le forze fedeli al presidente Abd Rabbo Mansur Hadi, in esilio a Riyadh. I ribelli e i loro alleati, gruppi armati legati all’ex presidente Ali Abdullah Saleh, si sono ritirati dopo un’altra notte di bombardamenti della coalizione guidata dall’Arabia Saudita sulla città. Afp