Nuovo ritrovamento di centinaia di corpi nel nordest della Nigeria

Si tratta delle probabili vittime di Boko haram, ritrovate a Damasak, fino a marzo sotto il controllo dei jihadisti. Subito dopo la riconquista della città era stata scoperta un’altra fossa comune con un centinaio di corpi

Centinaia di corpi ritrovati a Damasak, nel nordest della Nigeria

28 aprile 2015 11:04

I corpi di centinaia di persone sono stati ritrovati nella città di Damasak, nel nordest della Nigeria. Si tratta apparentemente delle vittime del gruppo jihadista Boko haram, ritrovate nelle strade, nelle case e nel letto del fiume della città, riconquistata il 9 marzo dalle truppe del Ciad e del Niger. Il ritrovamento è avvenuto la settimana scorsa e i corpi sono stati sepolti in una ventina di fosse comuni.

Subito dopo la riconquista della città, i soldati del Ciad avevano fatto sapere di avere ritrovato un altro centinaio di corpi sotto un ponte poco fuori Damasak. Nonostante i successi militari contro Boko haram, negli ultimi giorni il gruppo jihadista ha condotto diversi attacchi contro la coalizione composta da truppe di Ciad, Niger, Nigeria, Camerun e Benin. Il 25 aprile in un attacco contro un accampamento dell’esercito del Niger sono stati uccisi circa cinquanta soldati.

pubblicità

Articolo successivo

Mobilità femminili
Pier Andrea Canei