19 maggio 2015 11:57

Dopo l’arrivo di migliaia di migranti sulle coste del Mediterraneo nelle ultime settimane, l’Unione europea ha approvato un piano per la ricollocazione temporanea dei richiedenti asilo che sono già in Europa. La ripartizione tiene conto di quattro parametri: pil, popolazione, livello di disoccupazione e rifugiati già presenti sul territorio nazionale.

Nella mappa non è segnalata la quota assegnata a Danimarca, Irlanda e Regno Unito, che hanno rigettato il piano dell’Ue.