Sparatoria tra polizia e narcotrafficanti in Messico, 43 morti

23 maggio 2015 11:07

Almeno 43 persone sono morte in una sparatoria durata 3 ore tra le forze di sicurezza messicane e il cartello di narcotrafficanti Jalisco Nueva Generación a Tanhuato nello stato di Michoacán, nel Messico occidentale. Nello scontro a fuoco avrebbe perso la vita anche un agente. Il cartello, guidato da Nemesio Oseguera è ritenuto responsabile della morte di 20 poliziotti avvenuta in due imboscate messe a segno a marzo e aprile.

Il 1 maggio scorso il governo ha lanciato l’operazione Jalisco per smantellare l’organizzazione di narcotrafficanti. Più di 80mila persone sono rimaste uccise e altre 23mila risultano scomparse dall’inizio dell’offensiva militare condotta dalle autorità messicane negli ultimi nove anni contro i cartelli della droga.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

La macchina del consenso di Erdoğan
Annalisa Camilli
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.