26 maggio 2015 13:10

In Iraq l’esercito e le milizie sciite della coalizione Mobilitazione popolare hanno lanciato un’operazione nelle regioni desertiche a nordest di Ramadi per isolare i jihadisti dello Stato islamico prima di avviare l’offensiva per riprendere il controllo della provincia di Al Anbar.

“Obiettivo dell’operazione è liberare queste zone tra Salahuddin e Anbar e cercare di isolare la provincia di Anbar”, ha precisato il portavoce di Mobilitazione popolare.

A Ramadi i combattimenti tra Stato islamico ed esercito iracheno vanno avanti da un anno, ma lo scorso 17 maggio la città è caduta sotto il controllo dei jihadisti. Lo Stato islamico controlla gran parte della provincia di Al Anbar, la più grande dell’Iraq, al confine con Siria, Arabia Saudita e Giordania. L’esercito iracheno controlla ancora alcune zone di Ramadi, tra cui quelle a est del capoluogo, la città di Haditha e la base aerea Al Asad.