03 giugno 2015 14:42
Per visualizzare questo contenuto, accetta i cookie di tipo marketing.

È cominciata l’evacuazione della miniera di Skočinsky, nell’est dell’Ucraina, dove nelle scorse ore sono rimaste intrappolate più di 350 persone. Lo sostiene l’agenzia russa Ria Novosti, che cita come fonte i soccorritori sul posto. I minatori sono rimasti bloccati sottoterra dopo un blackout causato dagli scontri a fuoco tra l’esercito ucraino e i separatisti filorussi.