Parte l’operazione navale europea contro i trafficanti di migranti

I ministri degli esteri dell’Unione europea hanno approvato la prima fase di una missione militare di contrasto ai trafficanti di esseri umani nel Mediterraneo. Nel canale di Sicilia un migrante è stato ucciso da colpi d’arma da fuoco, forse partiti da una motovedetta libica

L’Europa lancia l’operazione navale contro i trafficanti di migranti nel Mediterraneo

22 giugno 2015 10:00

I ministri degli esteri dell’Unione europea hanno lanciato oggi la prima fase dell’operazione navale per la lotta ai trafficanti di migranti nel Mediterraneo. L’operazione inizialmente sarà limitata a un rafforzamento della sorveglianza.

Il dispiegamento di navi, sottomarini, aerei da ricognizione e droni europei per rafforzare i controlli alle coste e raccogliere informazioni di intelligence sui trafficanti avverrà entro una settimana, stando a quanto riferito da funzionari dell’Unione europea.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il porno chi lo vuole?
Dan Savage
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.