L’Ungheria non sospenderà più le norme europee sul diritto d’asilo

Il governo di Budapest aveva annunciato il 23 giugno che avrebbe sospeso unilateralmente il cosiddetto regolamento Dublino 3. Nemmeno una settimana prima, l’esecutivo di destra guidato da Viktor Orbán aveva annunciato la costruzione di un muro di 4 metri di altezza lungo la frontiera con la Serbia

L’Ungheria ritratta, non sospenderà più le norme europee sul diritto d’asilo

24 giugno 2015 15:01

Davanti alle pressioni dell’Unione europea e della vicina Austria, l’Ungheria è rivenuta sulla decisione di sospendere unilateralmente il regolamento europeo sui richiedenti asilo. Il ministro degli esteri Péter Szijjarto ha avuto un incontro con il responsabile della diplomazia austriaca Sebastian Kurz, a proposito del cosiddetto “regolamento Dublino 3”, e l’ha informato che il governo di Budapest “non sospenderà alcuna regola dell’Unione europea”, come riferito dal ministero degli esteri ungherese in un comunicato.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il lungo sogno di De Chirico
Daniele Cassandro
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.