02 luglio 2015 13:29

Il Burundi è in attesa dei risultati delle elezioni legislative e amministrative, che si sono svolte il 29 giugno e sono state boicottate dall’opposizione. Nella capitale Bujumbura è tornata la calma dopo gli scontri di ieri, nei quali sono morte sei persone, tra le forze di sicurezza e i manifestanti che protestavano contro la candidatura del presidente Pierre Nkurunziza a un terzo mandato. In un incidente separato nel distretto di Cibitoke, baluardo dell’opposizione, sette persone sono state ferite in un attacco con una granata contro la polizia.

Una familiare piange una delle vittime degli scontri del 1 luglio a Bujumbura. (Marco Longari, Afp)

La commissione elettorale ha fatto sapere che lo scrutinio dei voti è stato completato a livello locale, ma non è ancora chiaro quando saranno annunciati i risultati. Secondo le previsioni, il Consiglio nazionale per la difesa della democrazia-Forze per la difesa della democrazia (Cndd-Fdd), il partito del presidente, otterrà una vittoria schiacciante.