18 agosto 2015 10:57

Una granata è esplosa a Bangkok, dopo l’attentato di ieri. Un ordigno è stato lanciato intorno alle 13.20 (8.20 in Italia) sul molo Sathorn, frequentato dai pendolari. È caduto in acqua senza fare vittime né danni. Nella capitale tailandese ieri sono morte 22 persone e 123 sono rimaste ferite, nell’esplosione di una bomba davanti al tempio indù di Erawan, all’incrocio Ratchaprasong, luoghi molto visitati del centro. L’attacco non è stato rivendicato. Secondo le autorità non rientra nelle modalità dei gruppi ribelli del sud del paese. La polizia indaga su un sospettato ripreso dalle videocamere del santuario.