Uno studente è morto in una sparatoria all’università di Savannah in Georgia

28 agosto 2015 13:48

Uno studente di 22 anni è rimasto ucciso in una sparatoria all’interno del campus della Savannah state university, in Georgia, negli Stati Uniti. Qualcuno gli ha sparato durante una lite, ieri sera, in un’associazione studentesca. L’università ha identificato la vittima in Christopher Starks, originario dell’area metropolitana di Atlanta. La polizia non è ancora riuscita ad arrestare il responsabile.

Il giorno prima dell’omicidio di Starks, mercoledì 26 agosto, due giornalisti televisivi statunitensi, Alison Parker di 24 anni, e Adam Ward di 27, sono stati uccisi a colpi d’arma da fuoco da un ex collega durante una diretta da un centro commerciale di Moneta, un sobborgo affacciato sullo Smith Moutain Lake, il più noto lago della Virginia. Il responsabile dell’attacco, che si è suicidato poco prima dell’arresto, aveva filmato l’accaduto per pubblicarlo sui social.

pubblicità

Articolo successivo

Le notizie di scienza della settimana
Claudia Grisanti