Arrestati quattro trafficanti per il naufragio dell’imbarcazione su cui viaggiava Aylan Kurdi

03 settembre 2015 15:07

La polizia turca ha arrestato quattro presunti trafficanti di esseri umani, ritenuti responsabili del naufragio di un’imbarcazione che stava provando a raggiungere la Grecia dalla Turchia. Sull’imbarcazione viaggiava una famiglia di migranti siriani tra cui un bambino di tre anni, Aylan Kurdi, morto nel naufragio insieme a sua madre e a suo fratello.

pubblicità

Articolo successivo

La normalità della violenza
Amira Hass