Sette condanne a morte in Kuwait per l’attentato a una moschea sciita.

15 settembre 2015 10:55

Sette condanne a morte in Kuwait per l’attentato a una moschea sciita. Nell’attacco, avvenuto il 26 giugno nella capitale, erano morte 27 persone. L’attentato era stato rivendicato dal gruppo Stato islamico. La corte ha condannato altri otto presunti terroristi, con pene fino a 15 anni di carcere.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Le notizie di scienza della settimana
Claudia Grisanti
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.