Il gruppo curdo Tak rivendica l’attentato del 13 marzo ad Ankara.

17 marzo 2016 18:57

Il gruppo curdo Tak rivendica l’attentato del 13 marzo ad Ankara. I Falconi del Kurdistan (Tak) hanno dichiarato che l’attacco nel quale sono morte 37 persone è stata una vendetta per l’offensiva dell’esercito nelle zone a maggioranza curda nel sudest del paese. I componenti del gruppo Tak erano usciti dal Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk) perché contrari a negoziare con Ankara.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Dall’altra parte del mare, cosa spinge i tunisini a partire
Annalisa Camilli
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.