21 aprile 2016 19:16

Il musicista Prince Rogers Nelson, conosciuto come Prince, è morto all’età di 57 anni. L’ha confermato il suo ufficio stampa. Il corpo è stato trovato nella sua residenza di Paisley Park a Chanhassen, in Minnesota.

Le cause della morte non sono ancora chiare. La scorsa settimana Prince era stato ricoverato d’urgenza mentre era a bordo di un aereo partito da Atlanta e aveva costretto il pilota a un atterraggio d’emergenza a Moline, nell’Illinois. Il suo manager aveva detto che si era trattato di una “forte influenza”.

Nato il 7 giugno 1958 a Minneapolis, Prince è stato un artista fondamentale per la storia della musica pop moderna. Il suo primo disco, For you, è uscito nel 1978. Durante la sua carriera ha pubblicato 39 album in studio. Tra i suoi dischi più importanti si ricordano 1999, Purple rain, Dirty mind, Sign O’ the times, Controversy, Lovesexy e Diamonds and pearls. Gli ultimi due album di Prince, HITNRUN phase one e HITNRUN phase two, erano stati pubblicati nel 2015.

Oltre che per le sue doti di cantante e compositore, Prince era famoso anche per essere un ottimo chitarrista. Nel 2004 era entrato nella Rock and roll hall of fame.

Il video di una versione dal vivo di Purple rain, forse la sua canzone più famosa.


Un estratto del concerto del 1 gennaio 1982 al Capitol theatre di Passaic, nel New Jersey, durante il tour di Controversy.


Il video di 1999, singolo estratto dall’omonimo album.

Il video di Musicology, singolo estratto dall’omonimo album pubblicato il 20 aprile 2004.

Il jazzista Miles Davis parla di Prince.


Subito dopo la notizia della sua morte, alcuni fan del musicista si sono radunati fuori dalla residenza di Paisley Park.

Diverse personalità del mondo dello spettacolo hanno ricordato Prince. Tra queste il regista Spike Lee e il chitarrista Nile Rodgers.