La Corte penale internazionale aprirà un’inchiesta sul Burundi

26 aprile 2016 09:37

La Corte penale internazionale aprirà un’inchiesta sul Burundi. La procuratrice Fatou Bensouda ha annunciato un’indagine sulle violenze a sfondo politico che insanguinano il paese da un anno. Secondo le Nazioni Unite, sono morte almeno 430 persone da quando il presidente Pierre Nkurunziza ha deciso di candidarsi per un terzo mandato. L’ultima vittima è un generale, Athanase Karakuza, consigliere della vicepresidenza, assassinato il 25 aprile.

pubblicità

Articolo successivo

Oltre la biologia
Claudio Rossi Marcelli